Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Scioperi SiCobas a Bologna contro Palletways e BRT


In poche ore, il sindacato di base SiCobas ha organizzato due scioperi con presidi nella logistica bolognese. Il primo, iniziato il 12 settembre ha colpito lo hub nazionale di Palletways, dove la società di trasporto espresso di pallet impiega direttamente 250 persone, mentre il secondo è avvenuto nella piattaforma del corriere BRT. Dopo lo sciopero, Palletways ha diffuso una nota dove precisa che da quando ha rilevato lo hub bolognese ha internalizzato i servizi che prima erano appaltati, "assumendo direttamente numerosi lavoratori ai quali applica il CCNL di settore, sottoscrivendo accordi di secondo livello migliorativi delle posizioni contrattuali (premi di produzione, assicurazione integrativa, ticket mensa ecc)". Quindi l'azienda ritiene che gli scioperi del SiCobas siano "del tutto ingiustificati" e che siano attuati "sconfessando un accordo da loro stessi richiesto e sottoscritto, anche alla presenza del Coordinatore Nazionale Aldo Milani".
La nota prosegue affermando che "Palletways è stanca di subire costanti atteggiamenti vessatori e non intende più cedere o arretrare di fronte a tali inaccettabili comportamenti; di ciò ha messo a conoscenza anche le altre sigle sindacali presenti nello hub e riscontra come alcuni lavoratori non aderenti al SiCobas abbiano tentato di garantire continuità aziendale stanchi di subire tali atteggiamenti. La situazione così come rappresentata può portare in tempi brevi alla completa chiusura dell'hub italiano con conseguente perdita di oltre 250 posti di lavoro sulla piattaforma bolognese e di ulteriori 2500 sui concessionari del network dislocati sull'intero territorio nazionale".
L'azienda chiede anche "un intervento di istituzioni e del legislatore, volto a tutelare chi da sempre applica le regole con coscienza e coerenza" perché mancano "adeguati strumenti legislativi a tutela delle imprese nei confronti di lavoratori e delle loro organizzazioni sindacali che utilizzano strumentalmente la protesta mette a rischio la storia e il diritto di fare impresa in Italia".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.