Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • CargoBeamer acquista spazio a Domo2

    CargoBeamer acquista spazio a Domo2

    La società intermodale tedesca CargoBeamer ha acquisito un terreno nel grande scalo ferroviario Domo2 di Domodossola, posto al confine tra Italia e Svizzera per creare un terminal intermodale.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Punti non chiari sull’accordo tra Artoni e Fercam


    A oltre 24 ore dall'annuncio dell'ingresso di Fercam in Artoni, che sicuramente è una delle operazioni più importanti nel mondo dei corrieri italiani, non sono chiari i termini dell'accordo. In particolare, le due aziende non hanno chiarito come Fercam entra in Artoni. Il comunicato dell'azienda di Bolzano diffuso la sera del 10 gennaio 2017 parla infatti di "acquisizione", senza specificare se di tutta l'Artoni o di una parte. Una nota diffusa da Artoni il 12 gennaio afferma che "Artoni Trasporto di Reggio Emilia ha scelto il Gruppo Fercam come partner", facendo quindi pensare che la famiglia emiliara resterà in parte proprietaria dell'azienda.
    Un po' più chiaro sembra il destino di Artoni, almeno a breve termine. Infatti, la stessa azienda dichiara nella nota che "manterrà il suo marchio" e la sede di Reggio Emilia. L'amministratrice delegata e vice-presidente esecutivo Anna Maria Artoni prosegue affermando che "contare sulle sinergie con un grande gruppo come Fercam garantirà l'avvio di nuovi progetti e servizi sempre più idonei ed aggiornati per affrontare le sfide che caratterizzano l'attuale mercato, sempre più complesso, nonché far leva per la crescita e lo sviluppo futuro".
    Entrambe le società parlano di "integrazione delle rispettive attività nel settore dei trasporti e della logistica integrata". I clienti "potranno contare su una rete ancora più capillare di punti logistici di distribuzione delle merci", afferma Artoni, anche se oggi non è chiaro che cosa ne sarà dei nodi dove le strutture delle due imprese si sovrappongono. Sul futuro, ci sono per ora dichiarazioni generiche: "Le linee guida dell'accordo tra Fercam e Artoni prevedono una gestione improntata sulla coerenza ed adeguatezza organizzativa, sul rigore e sulla focalizzazione sulle linee di business ritenute più strategiche, sulla razionalizzazione e ottimizzazione dei costi".
    In attesa di conoscere come si muoveranno concretamente le due aziende – e ciò avverrà al termine della transazione, che deve ancora ottenere il via libera dell'Antitrust – emergono da fonti informate alcune indiscrezioni su come si è giunti a questo risultato. È noto che Artoni soffriva da almeno due anni e che il piano di risanamento attuato nell'ultimo biennio non avrebbe comunque garantito all'azienda di proseguire in modo autonomo. Lo ha confermato lo scorso dicembre un suo dirigente durante una riunione con i sindacati, che erano preoccupati sulla tenuta occupazionele, dichiarando che erano in corso trattative per l'ingresso di un partner.
    Dalle informazioni giunte a TrasportoEuropa, i candidati a entrare in Artoni erano tre: AF Logistics dell'imprenditore lodigiano Antonio Ferrari (che nel 2014 ha acquisito Züst Ambrosetti da Geodis), una cordata di cui non si conosce il nome dei parteciparti e Fercam. Pare che l'azienda altoatesina all'inizio fosse interessata soprattutto agli asset immobiliari, ma che poi abbia cambiato strategia puntando sull'attività. Sulla scelta finale, Anna Maria Artoni spiega che "abbiamo scelto Fercam perché abbiamo individuato nel loro progetto industriale la maggiore garanzia per la continuità aziendale e per il mantenimento del notevole livello qualitativo dei nostri servizi di logistica distributiva".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

    K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

    Come saranno i camion che trasporteranno le merci nei prossimi anni? Una risposta univoca è difficile, ma tra le possibilità sta emergendo la trazione elettrica alimentata a idrogeno. Ne parliamo in questo episodio del podcast K44 con Luigi Serafini, Special Project Manager di Mercedes-Benz Trucks Italia.
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci

TECNICA

Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci
Maxi carri ferroviari per i container tra Europa e Cina

TECNICA

Maxi carri ferroviari per i container tra Europa e Cina
previous arrow
next arrow
Green Pass obbligatorio anche per trasporto e logistica

LOGISTICA

Green Pass obbligatorio anche per trasporto e logistica
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

LOGISTICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Torello aumenta la logistica a Bologna

LOGISTICA

Torello aumenta la logistica a Bologna
Come cambiano le professioni della logistica

LOGISTICA

Come cambiano le professioni della logistica
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

LOGISTICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

CAMIONSFERA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia

CAMIONSFERA

K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia
Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico
Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli

CAMIONSFERA

Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli
Podcast K44, i primi 125 anni del camion

CAMIONSFERA

Podcast K44, i primi 125 anni del camion
Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania

CAMIONSFERA

Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania
Londra semplificherà gli esami per la patente camion

CAMIONSFERA

Londra semplificherà gli esami per la patente camion
Ferrovia Parma-Suzzara si rinnova guardando al Brennero

CAMIONSFERA

Ferrovia Parma-Suzzara si rinnova guardando al Brennero
L’Europa richiama l’Italia per i ritardi della Torino-Lione

CAMIONSFERA

L’Europa richiama l’Italia per i ritardi della Torino-Lione
Camionista evita rapina con incendio sull’autostrada A16

CAMIONSFERA

Camionista evita rapina con incendio sull’autostrada A16
Supermulta da 18mila euro per guida senza carta tachigrafica

CAMIONSFERA

Supermulta da 18mila euro per guida senza carta tachigrafica
Austria rilancia sulla patente camion a 17 anni

CAMIONSFERA

Austria rilancia sulla patente camion a 17 anni
Tempi stretti e controversie, a rischio la nuova ferrovia a Trento

CAMIONSFERA

Tempi stretti e controversie, a rischio la nuova ferrovia a Trento
previous arrow
next arrow