Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Potrebbe terminare in anticipo il commissariamento di Ceva Logistics Italia

Ceva Logistics Italia ha compiuto numerosi passi in avanti da quando, nel maggio del 2019, il Tribunale di Milano impose alla divisione Contract Logistics l’amministrazione giudiziaria. Quindi, lo stesso pubblico ministero Paolo Storari ha chiesto il 13 febbraio 2020 alla Sezione Misure di Prevenzione la revoca del commissariamento, che secondo il provvedimento originale dovrebbe terminare il 13 maggio prossimo. Il pubblico ministero ha presentato la richiesta durante un’udienza di tale Sezione e il giudice prenderà una decisione entro trenta giorni. Tra i provvedimenti ritenuti positivi attuati dall’amministratore giudiziario Roberto Paese ci sono l'aumento delle retribuzioni del personale fino al 25%, il rinnovo dei vertici aziendali e profondi cambiamenti organizzativi e operativi, che dovrebbero prevenire lo sfruttamento dei facchini da parte delle imprese che ottengono il subappalto della gestione dei magazzini.

La vicenda iniziò con un’indagine iniziata dalla Guardia di Finanza nell’aprile del 2017 sul Consorzio Premium Net, che gestiva la piattaforma Ceva di Stradella, in provincia di Pavia. Dalle testimonianze di alcuni dipendenti emersero forme di sfruttamento e caporalato. Lo sviluppo di quella inchiesta, che ha risvolti penali per il responsabile del consorzio, ha portato all’amministrazione giudiziaria della divisione Contract Logistics di Ceva Logistics Italia, anche dopo la rescissione del contratto con Premium Net. I magistrati sostennero che la multinazionale non poteva ignorare le condizioni di lavoro dei magazzinieri, anche se non erano alle sue dirette dipendenze, anche perché la corretta applicazione del contratto nazionale avrebbe comportato al consorzio costi maggiori di almeno 22 milioni rispetto ai 47 milioni fatturati da Premium Net a Ceva. In seguito la situazione è cambiata, anche perché Ceva Logistics è stata acquista dalla compagnia marittima francese Cma Cgm, che ha cambiato i vertici a livello globale e nazionale e ha imposto nuove regole aziendali.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Via libera ad altri 25,8 milioni per l’acquisto di camion

    Via libera ad altri 25,8 milioni per l’acquisto di camion

    La Gazzetta Ufficiale numero 236 del 23 settembre 2020 ha pubblicato il Decreto del 24 agosto che stanzia altri 28 milioni di euro per il rinnovo del parco veicolare dell’autotrasporto e che stabilisce la procedura per ottenere il contributo.

Logistica

  • Amazon apre logistica alle porte di Milano

    Amazon apre logistica alle porte di Milano

    Amazon ha potenziato la rete distributiva con l’avvio della piattaforma logistica di Peschiera Borromeo, che si estende su 11mila metri quadrati e impiegherà trenta persone in magazzino e settanta autisti.

Mare

  • Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    Il porto di Amburgo acquisisce un terminal a Trieste

    La società Hamburger Hafen und Logistik, che gestisce il porto di Amburgo, ha acquisito la maggioranza del capitale del terminal multifunzionale Piattaforma Logistica Trieste, ponendo così una testa di ponte nell'Adriatico. Nel 2021 entrerà in funzione un nuovo terminal per container e rotabili.