Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Inchiesta sullo sfruttamento nella logistica Toscana


    Giovedì 12 gennaio 2017 – presso la Camera del Lavoro di Firenze – si è svolta la conferenza stampa di presentazione della prima approfondita indagine sulle condizioni dei lavoratori del comparto logistico nella regione Toscana. Il progetto dal titolo "Logistica e Sfruttamento lavorativo. Un'indagine nell'area metropolitana fiorentina" è stato realizzato dalla cooperativa sociale Cat su iniziativa della Filt Cgil Toscana e Firenze. Lo studio parte dal territorio e mira a ricostruire processi e dinamiche dello sfruttamento lavorativo nel settore della logistica, attraverso l'esperienza diretta di lavoratrici e lavoratori.
    Dall'aprile 2015 a ottobre 2016 i responsabili della ricerca hanno effettuato trentuno interviste anonime con lavoratori e delegati Filt Cgil impegnati in tre diversi rami di attività: autisti di trasporti a lunga percorrenza, corrieri e magazzinieri presenti, soprattutto, nell'area tra Firenze e Prato. "Se prendi un autovelox o se investi qualcuno per la strada sono affari tuoi, in caso di incidente uguale, se hai torto paghi la franchigia del furgone ed eventualmente i danni"; "Tredici/quattordici ore di lavoro quotidiane, con uno stipendio di cinquantacinque euro al giorno con ferie e malattia non pagate. Dalla mattina alle sei fino alla sera alla otto e certe volte senza pausa per finire le consegne.
    "Un massacro, se non ti va bene la porta è quella. I ricatti più frequenti sono legati all'orario, ai ritmi, con minacce di sospensioni e tagli allo stipendio". Queste sono solo alcune testimonianze raccolte nell'indagine, dalla quale emerge che il tempo imposto nel trattare e trasportare la merce è uno degli elementi centrali alla base dell'abuso nei confronti delle maestranze.
    Alcuni corrieri richiedono di realizzare un numero di consegne giornaliero insostenibile rispetto agli obblighi inerenti all'orario e al riposo imposto dal contratto nazionale, oppure datori di lavoro suggeriscono agli autisti di lunga percorrenza, di manomettere gli strumenti di controllo e rilevazione del tempo di guida. Inoltre, straordinari non pagati, ferie cancellate, pressioni per lasciare il sindacato e cambi di turno senza preavviso, il tutto attraverso insulti, vessazioni e ricatti, come il non essere chiamati a lavorare se si pretende la regolarità dei permessi di circolazione o l'igienizzazione del camion. Una condizione problematica, che porta conseguenze anche sulla salute psicofisica dei lavoratori: infatti sono emersi casi di utilizzo di sostanze stupefacenti e psicofarmaci per sopportare tensione e stress.
    "Le dinamiche di sfruttamento, accelerate dal fenomeno dell'e-commerce, agiscono soprattutto sui punti deboli che caratterizzano il lavoro nel settore: il precariato, l'operatore straniero, l'eccesso di straordinari, la violazione delle norme sull'orario e in materia di sicurezza e igiene. La situazione in Toscana è a macchia di leopardo: in alcune zone è il far west, in altre le aziende, anche multinazionali, hanno capito l'importanza di fare passi avanti e si sono firmati accordi che hanno portato netti miglioramenti. Ma ora si deve fare di più", ha dichiarato Gabrio Guidotti di Filt Cgil Toscana.

    Davide Debernardi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

    Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

    Una ricerca dell’Iru mostra che nonostante la riduzione dell’autotrasporto causata dalla pandemia di Covid-19, quest’anno aumenterà ancora la carenza di autisti di veicoli industriali. I podcast e i videocast di K44 che parlano di questo problema.

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Manifestazione del SiCobas all’Amazon di Piacenza

LOGISTICA

Riorganizzato il ministero Mims ex Trasporti

LOGISTICA

Alleanza tra Maersk e Dfds per l’ammoniaca verde

LOGISTICA

Il ministro Giovannini è in isolamento fiduciario

LOGISTICA

Frode fiscale nella logistica a Roma
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Carenza autisti camion aumenterà nel 2021

CAMIONSFERA

Il piano di Rfi per rilanciare le merci su rotaia

CAMIONSFERA

Quattro indagati per manutenzione su ponti dell’A20

CAMIONSFERA

Manuela Brunner è la Camionista dell’Anno 2021

CAMIONSFERA

Sospeso divieto circolazione camion fino a 21 marzo

CAMIONSFERA

K44 podcast: diminuiscono le patenti per camion

CAMIONSFERA

Webuild primo nella gara della ferrovia Fortezza-Ponte Gardena

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla
previous arrow
next arrow
Slider