Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Il futuro della logistica urbana in mostra a Monaco


    L'aumento della popolazione urbana e l'incremento del commercio online rendono sempre più rilevante la distribuzione nell'ultimo miglio, che deve affrontare alcuni importanti questioni, come l'intasamento delle strade, le aree di sosta per lo scarico e le emissioni inquinanti. Le soluzioni sono diverse e variano da città a città. Transport logistic, il più importante evento europeo della logistica che si svolgerà a Monaco di Baviera dal 4 al 7 giugno 2019, dedicherà spazio e convegni a questo tema. Un primo tema che sarà affrontato è l'aumento del numero delle spedizioni, perché le merci raggiungono i magazzini del commercio al dettaglio con maggiore frequenza e flessibilità, e in quantità minori. I Comuni reagiscono all'aumento di tale traffico con divieti di circolazione e restrizioni di accesso, come si è già visto in circa cinquecento città dell'Unione europea. "Diverse università, istituti di ricerca e fornitori di servizi leader nel settore logistico stanno già sviluppando e testando soluzioni concrete per impedire il collasso delle reti di fornitura nei centri urbani", spiega Stefan Rummel, amministratore delegato di Messe München. " Transport logistic sarà un'ottima occasione per conoscere nuove idee e discuterne tra esperti".
    Per la logistica urbana sostenibile, il ministero Federale per l'Ambiente ha indetto uno specifico concorso, i cui vincitori parteciperanno alla Fiera di Monaco. Tra questi troveremo la Dachser, che ha istituito nel centro di Stoccarda un'area di consegna a emissioni zero, integrandola in modo permanente nella propria rete. Si chiama Dachser Emission-Free Delivery e utilizza camion elettrici, per ora leggeri e in futuro fino a 18 tonnellate, affiancati da cargobici e micro hub. Dachser ha confermato di voler estendere questo sistema in altre città. "A tal fine abbiamo sviluppato un pacchetto di strumenti per gestire le nostre filiali", spiega Stefan Hohm, responsabile dell'unità Corporate Solutions, Research & Development di Dachser. Per esempio nel pacchetto City Distribution sono forniti consigli su come cooperare con i Comuni e quali soluzioni a emissioni zero sono disponibili. "Non può esistere un piano generale valido per tutte le città europee perché ogni Comune ha le proprie caratteristiche topografiche, politiche e giuridiche", precisa Hohm.
    Tra i vincitori del concorso compare anche l'Istituto Fraunhofer per i flussi di materiali e la logistica (IML), con una soluzione per sfruttare meglio gli orari con meno traffico e quelli notturne. Il concetto logistico GeNaLog (Geräuscharme Nachtlogistik, logistica notturna silenziosa) punta sui camion elettrici, sull'ottimizzazione acustica dei pianali dei veicoli e degli equipaggiamenti per il carico e scarico e su una specifica formazione per i conducenti. Questa soluzione è stata sperimentata per cinque settimane nei supermercati REWE a Colonia e i risultati sono stati molto incoraggianti: "Il test si è svolto senza grandi difficoltà. I vicini sono rimasti soddisfatti della tecnologia silenziosa e non si sono mai lamentati di rumori durante la notte", racconta Daniela Kirsch, collaboratrice scientifica del Fraunhofer IML.
    L'istituto ha vinto anche il premio speciale per il suo approccio visionario che punta su condotte per il trasporto sotterraneo delle merci. Lo Smart City Loop sposta le merci su appositi dispositivi dagli city hub dislocati in periferia fino ai microdepositi del centro città. Il sistema può essere utilizzato anche nella direzione inversa, ad esempio per trasportare i vuoti e i resi verso la periferia. Questo progetto ricorda molto l'Hyperloop pensato per il porto di Amburgo, che per circa sette milioni di euro intende costruire entro il 2021 un tratto di prova lungo cento metri tra il terminal dei container Altenwerder e una stazione di trasferimento. Nel tunnel si muoverà una capsula da 25 tonnellate a guida autonoma che trasporterà molto velocemente i container in arrivo al porto prelevandoli dal bordo della banchina.
    Anche le proposte dell'università di Duisburg-Essen guardano al futuro. Il fisico del traffico Michael Schreckenberg vuole conquistare la terza dimensione per metterla al servizio della logistica urbana. La sua attività di ricerca si concentra sull'utilizzo dei droni per le consegne e si affida al Vision Van sviluppato da Daimler. Si tratta di un furgone con un vano di carico completamente automatizzato e droni integrati per la consegna autonoma aerea. Il Volocopter, un taxi aereo che si sposta autonomamente e il sistema di funivie della città boliviana di La Paz, considerata la rete urbana più grande al mondo nel suo genere, sono altre soluzioni pratiche che funzionano. Schreckenberg ammette comunque che "rimangono ancora da chiarire diverse questioni legali per la fornitura aerea nei centri urbani".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider