Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Primi treni merci per la nuova impresa Evm Rail

    Dopo la fase di certificazione e formazione del personale, è diventata operativa la nuova compagnia italiana di trasporto ferroviario delle merci Evm Rail, che opera anche in ambito internazionale.

Podcast K44

Normativa

Frode bancaria e fiscale sul commercio di carrelli elevatori

Anche l’intralogistica è diventata uno strumento per frodare banche e fisco. Lo hanno scoperto il Nucleo di Polizia Economico Finanziaria della Guardia di Finanza e il Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dei Carabinieri di Bologna nell’ambito di un più complesso filone investigativo che ha coinvolto diverse società in un’indagine congiunta su un complesso schema di frode, coordinata dalla Procura di Bologna. L’organizzazione acquisiva società affermate che versavano in situazioni di momentanea difficoltà finanziaria, che poi usavano per ottenere crediti dalle banche mediante la presentazione di finti business plan o richieste di anticipo su fatture false.

Nel caso rivelato alla fine di luglio 2020, i Finanzieri hanno rilevato questo schema in un’impresa che svolge commercio e manutenzione di carrelli elevatori (di cui non è stato rivelato il nome). Secondo gli inquirenti, questa società sarebbe stata al centro di “ un vorticoso meccanismo di fatture false, di indebite compensazioni di crediti inesistenti e di frodi perpetrate nei confronti di istituti di credito felsinei”, prima di essere dichiarata fallita dal Tribunale di Bologna nel 2014.

Nascondendo il dissesto e lo stato d’insolvenza della società, gli indagati hanno incassato crediti dalle banche per rilevanti importi e nello stesso tempo hanno mascherato le uscite di denaro dalla società attraverso false fatture verso terzi compiacenti. In questo modo hanno incassato liquidità e patrimoni per poi dileguarsi. Questa frode ha causato danni per sei milioni di euro al sistema bancario, a quello degli istituti di leasing e all’Erario.

Gli inquirenti hanno dovuto svolgere complesse indagini tecniche per ricostruire i movimenti di denaro, mentre gli indagati hanno millantato conoscenze molto influenti all’interno delle istituzioni. Uno degli indagati ha anche distrutto la contabilità nel pieno delle indagini. Alla fine però, gli inquirenti hanno ottenuto elementi validi per contestare o otto persone i reati di bancarotta fraudolenta, indebita compensazione e frode fiscale.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: intervenire contro i tamponamenti tra camion

    K44 podcast: intervenire contro i tamponamenti tra camion

    Questo episodio del podcast settimanale K44 La voce del trasporto affronta un fenomeno che pare in crescita: il tamponamento tra veicoli industriali, che può causare gravi incidenti. Affrontiamo la questione dal punto di vista dei controlli e da quello delle tecnologie.

Logistica

  • Amazon apre logistica per distribuzione a Rovigo

    Amazon apre logistica per distribuzione a Rovigo

    Amazon comunica che il 21 settembre 2020 aprirà il centro distributivo situato tra i Comuni di Castelguglielmo e San Bellino, in provincia di Rovigo, che è il quinto di questo tipo aperto in Italia.

Mare

  • Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Violento incendio nell’area portuale di Ancona

    Nella notte del 15 settembre è scoppiato un violento incendio all’interno dell’area portuale di Ancona ex Tubimar, in una zona dove ci sono soprattutto capannoni d’industrie. Distrutti edifici e camion parcheggiati vicino alle banchine, ma non ci sarebbero vittime.