Array ( [0] => 24 )

Primo piano

  • Come chiedere gli incentivi per acquisto camion nel 2020 e 2021

    Come chiedere gli incentivi per acquisto camion nel 2020 e 2021

    La Gazzetta Ufficiale numero 206 del 19 agosto 2020 ha pubblicato il Decreto del ministero dei Trasporti del 7 agosto 2020 che stabilisce tempi e modi per ottenere i contributi per l’acquisito di veicoli industriali a basso impatto ambientale e gli equipaggiamenti per il trasporto intermodale nel biennio 2020-2021.

Podcast K44

Normativa

Germania estenderà l’esenzione pedaggio per camion a metano

Iveco S-Way Lng inautostrada

La Germania vuole estendere fino al 31 dicembre 2023 l’esenzione dei veicoli industriali a gas naturale dal pagamento del pedaggio Maut e a maggio 2020 ha compiuto il primo passo legislativo importante in tale direzione: l’approvazione del provvedimento da parte della Commissione parlamentare per il Traffico, che apre la porta al voto dell’Aula e del Consiglio federale, i due passi necessari per l’entrata in vigore.

La norma che prevede l’esenzione del Maut per i veicoli con massa complessiva superiore a 7,5 tonnellate alimentati con gas naturale compresso o liquefatto è stata introdotta il 1° gennaio 2019 e la proroga essere definitivamente approvata entro il prossimo giugno.

Il Brand President d’Iveco, Thomas Hilse, ha commentato favorevolmente questa decisione: “Iveco accoglie con favore la notizia che la Commissione Parlamentare per il Traffico abbia proposto di discutere in Parlamento l'estensione dell'esenzione dai pedaggi autostradali per i mezzi pesanti a gas naturale. La decisione finale, attesa a giugno, rappresenterebbe un chiaro riconoscimento dei vantaggi ambientali offerti da questa tecnologia nel percorso verso l'azzeramento delle emissioni. L'infrastruttura di rifornimento del gas naturale liquefatto è in costante espansione, con l'inaugurazione di un sempre maggior numero di nuove stazioni di rifornimento, come quella aperta di recente a Potsdam. In combinazione con l'espansione della rete di distribuzione e le attuali sovvenzioni governative a supporto di questo carburante, questa estensione confermerebbe ai nostri clienti che la transizione verso il gas naturale liquefatto non può essere fermata e, con il biometano, può arrivare alle tanto agognate emissioni zero”.

Alla fine del 2019 la rete europea di stazioni di rifornimento di gas naturale contava 249 impianti e si prevede che entro la fine di quest'anno tale cifra supererà le 450 unità. Anche la Germania sta aumentando i distributori dedicati ai veicoli industriali. Un altro Paese che sta favorendo quest’alimentazione è l’Austria, che esenta i camion a gas naturale liquefatto dal divieto settoriale di transito in Tirolo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.