Primo piano

  • Le priorità degli spedizionieri in Europa

    Le priorità degli spedizionieri in Europa

    Clecat, l'associazione europea degli spedizionieri e degli operatori logistici, ha pubblicato un elenco di priorità alla Commissione Europea utili a migliorare la competitività del trasporto merci nei prossimi cinque anni.  

Podcast K44

Normativa

Servizio intermodale tra Turchia e Trieste


P&O Ferrymasters avvia all'inizio del 2019 una nuova rotta intermodale che attraversa l'Europa dalla Turchia fino al Belgio e Paesi Bassi basandosi sullo hub di Trieste. Questo collegamento si basa sul nuovo treno intermodale tra il porto italiano di Trieste e quelli di Rotterdam e Zeebrugge, che ha una frequenza di sei viaggi settimanali in entrambe le direzioni. Le unità di carica arrivano nello scalo giuliano dai porto turchi di Pendik, Ambarli e Mersin. Il treno tra Trieste e i porti del Nord può trasportare merci pericolose e offre una portata fino a 25 tonnellate per unità di carico. Questo servizio rientra nel programma di ampliamento delle attività di P&O Ferrymasters in Turchia, dove la società ha aperto una filiale nell'estate del 2018. "La Turchia è diventato uno hub importante da cui svilupperemo nuovi servizi stradali e intermodali", spiega John Freyne, responsabile della divisione Intermodal Business Development. La società offre in Turchia anche la consulenza di esperti in procedure d'import-export.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    La portavoce della Commissione Europea dichiara di non avere ancora ricevuto la richiesta del Fondo di Solidarietà dall’Italia per l’emergenza coronavirus e chiede al Governo di agire immediatamente in tal senso e di creare un'unica regia per affrontare le conseguenze dell’epidemia per la logistica.

Mare