Array ( [0] => 14 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Onorato potenzia la rotta ro-ro Genova-Catania


Da ieri, il timone della nuova ro-ro cargo Maria Grazia Onorato è nelle mani del gruppo armatoriale italiano, che ricevendo la nave ha anche annunciato la sua destinazione: da maggio questo traghetto trasporterà rotabili sulla rotta Genova- Livorno- Catania- Malta, che serve una domanda crescente di trasporto combinato strada-mare. Il ro-ro cargo è stato varato in Germania nell'agosto del 2018 e, secondo quando afferma il Gruppo Onorato, è "il traghetto con la maggior capacità di carico del Mediterraneo": 4076 metri lineari, che possono ospitare 283 semirimorchi. I garage hanno un nuovo sistema di rampe che aumenta le velocità d'imbarco e sbarco. Questo traghetto è gemello dell'Alf Pollak, impegnato in un contratto a noleggio, e per ridurre l'impatto ambientale abbina scrubber Langhtech (che abbattono il particolato) con un'elevata efficienza energetica, che segue le attuali norme internazionali. In concreto, il sistema di gestione dei due motori diesel Man eroga la potenza necessaria alle effettive necessità di navigazione e al carico imbarcato.
La scelta d'inserire la Maria Grazia Onorato sulla rotta per la Sicilia serve la strategia del Gruppo rivolta al settore dell'autotrasporto di ortofrutta e di alcuni carichi industriali. Onorato registra una robusta crescita sui trasporti da e per l'isola, con politiche commerciali rivolte soprattutto alle piccole e medie imprese di autotrasporto. Per loro, la compagnia ha adottato un codice di autocondotta che la impegna "a una collaborazione dai contenuti molto pragmatici, che ipotizzi anche la definizione di fronti comuni con le istituzioni e con le Autorità portuali in tutte le occasioni in cui debbano essere risolte situazioni o affrontati disservizi che condizionano negativamente il lavoro degli autotrasportatori", come ha dichiarato l'amministratore delegato Achille Onorato.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.