Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    In progetto una ferrovia merci veloce tra Francia e Spagna

    Un passo avanti per una ferrovia merci veloce tra la Francia e la Spagna. Hanno preso il via le prime consultazioni pubbliche, sul modello francese del débate public, avviate dal ministero dei Trasporti, per realizzare una linea ad alta velocità lunga complessivamente 150 km tra Montpellier e Perpignan. La prima parte della nuova linea, pur essendo classificata come Lgv, quindi come linea veloce secondo il modello francese, sarà destinata al traffico misto passeggeri e merci. Questa scelta, del resto è coerente con quanto già realizzato. La nuova tratta, infatti, si collega direttamente alla circonvallazione ferroviaria tra Nîmes e Montpellier che ha avuto la particolarità di essere la prima linea veloce francese espressamente costruita per il traffico misto, a tal punto che il primo treno a percorrerla il 10 dicembre 2017 è stato un convoglio merci commerciale. Quella che viene definita secondo la procedura francese indagine pubblica formale, si terrà nell’autunno 2021, mentre in primavera sarà disponibile lo schema del piano finanziario che prevede un impegno di 5,5 miliardi di euro.

    Il progetto è stato suddiviso in due fasi. La prima riguarda i 52,3 km da Montpellier a Béziers, oltre a 7 km di raccordi. Progettata per il traffico misto passeggeri e merci, questa tratta dovrebbe ricevere la dichiarazione di pubblica utilità nel corso del 2023 in modo da aprire i cantieri negli anni successivi. La seconda tratta si sviluppa per 97,7 km, oltre a 23 km di linee di collegamento. Questo segmento è previsto solo per servizi passeggeri ad alta velocità, ma si era originariamente ipotizzato di estendere eventualmente l’esercizio anche ai treni merci. Le ferrovie francesi Sncf, però, hanno fatto notare come questa scelta comporterebbe la costruzione di costosi tunnel per evitare eccessive pendenze, mentre è più opportuno e preferibile intervenire sulla linea storica, potenziandola. A sud verso la Spagna, la nuova linea in progetto si collegherà con il corridoio transfrontaliero ad alta velocità tra la francese Perpignan e la spagnola Figueres, aperto all’esercizio nel dicembre 2010. Qui però i tempi si spostano intorno al 2040.

    La vocazione per le merci di questi nuovi progetti è testimoniata dagli investimenti in corso in Spagna in modo da adattare alcuni corridoi principali al doppio scartamento, quello standard europeo insieme a quello largo spagnolo, per favorire l’inoltro di treni merci senza la necessità di costosi trasbordi. Ultimo, in ordine di tempo l’imponente programma di ammodernamento ed elettrificazione che tocca il corridoio tra Barcellona, Saragozza, Valencia e il porto commerciale di Sagunto.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider