Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Germania in ritardo nella connessione al Brennero


I tedeschi non sembrano molto interessati al potenziamento della linea ferroviaria del Brennero, almeno per quanto riguarda la parte di loro competenza, ossia le tratte di accesso alla rete austriaca che porta alla galleria di base. È quanto emerge da un'intervista del presidente della società che sta realizzando la galleria, la BBT, pubblicata il 27 luglio 2017 dal quotidiano austriaco Tiroler Tageszeitung. Konrad Bergmeister spiega che mentre i lavori di scavo procedono secondo il programma, il Tirolo austriaco ha approvato la nuova linea tra Franzensfeste e Waidbruck e l'Italia ha stanziato 1,6 miliardi per adeguare la tratta Fortezza e Ponte Gardena, in Baviera pare tutto fermo.
Le proteste di una ventina di Comuni bavaresi contro il potenziamento della linea ha spinto il ministro dei Trasporti Alexander Dobrindt (del partito bavarese CSU) ha fermare il progetto in attesa dell'esito delle trattative con le municipalità dell'area di Rosenheim. Il presidente di BBT ritiene che le nuove tratte d'accesso tedesche non saranno pronte prima del 2037, ossia dieci anni dopo l'entrata in esercizio della galleria di base del Brennero.
È una situazione che non piace agli austriaci, che in questo progetto stanno investendo dieci miliardi di euro e i tirolesi chiedono al Governo austriaco di attuare pressioni su Berlino per riattivare le procedure di potenziamento della rete, altrimenti sorgerà un collo di bottiglia sul territorio bavarese, che potrebbe ridurre l'impatto della nuova galleria. Cinque anni fa, i due Governi firmarono un accordo per la linea tra Kundl e Kufstein, ritenuta strategica per l'intera opera.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.