Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cipe approva il progetto dell’autostrada Catania-Ragusa

Un importante passo in avanti per la costruzione dell’autostrada tra Catania e Ragusa è avvenuto il 17 marzo 2020 con l'approvazione da parte del Comitato Interministeriale per la Programmazione Economica del progetto definitivo. L’opera sarà eseguita dall’Anas utilizzando l’articolo 35 del Decreto Milleproroghe, che fornisce alla società autostradale la possibilità di svolgere direttamente i lavori per conto dello Stato, subentrando anche ai contratti di concessione che non sono più in efficaci. Il Cipe prevede un investimento di 754,2 milioni di euro, ripartiti tra Regione Sicilia e Anas.

Originariamente, l’autostrada doveva essere costruita dalla società Sarc, costituita appositamente nel 2014 per realizzare un’autostrada tra lo svincolo della Statale 514 di Chiaramonte con la Statale 115 e lo svincolo della Statale 194 Ragusana con la Statale 114. “La deliberazione del Cipe rappresenta un importante risultato per gli interessi pubblici perché la percorrenza della tratta non comporterà la corresponsione di alcun pedaggio che invece, secondo il modello concessorio previgente, era superiore a 15 euro per l'intera tratta”, ha dichiarato la ministra dei Trasporti, Paola De Micheli.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Europarlamento voterà la riforma dell’autotrasporto l’8 luglio

    Europarlamento voterà la riforma dell’autotrasporto l’8 luglio

    Nella seduta plenaria dell’8 luglio 2020 i parlamentari europei voteranno l’approvazione definitiva del Prima Pacchetto Mobilità, che prevede importanti modifiche alle norme sull’autotrasporto internazionale, tra cui i tempi di riposo, il cabotaggio stradale e il distacco degli autisti.

Logistica

Mare