Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    L’edizione 2020 del rapporto Italian Maritime Economy realizzato da Srm mostra come il baricentro delle rotte dei container sta lentamente spostandosi verso le nostre coste, favorendo i porti della Penisola. Che però sono frenati dai collegamenti verso l’entroterra.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    L’Egitto aderisce alla Convenzione Tir

    In quello che è diventato un vero e proprio cantiere di trasformazione, i piani logistici e di infrastrutturazione industriale del Paese hanno rilevanza strategica mediterranea e globale. Nel corso di tutto l’annus horribilis causato dalla pandemia, l’Egitto ha proseguito le sue politiche di sviluppo, puntate sull’integrazione e sulla fluidificazione dei trasporti e della logistica delle merci. Creazione di nuove infrastrutture, digitalizzazione e sburocratizzazione ne sono i pilastri.

    In questa ottica, sul finire del 2020, l’Egitto ha raggiunto l’obiettivo di entrare nella Convenzione Tir (Transports Internationaux Routiers) delle Nazioni Unite. Questa svolta decisiva apre nuove prospettive allo sviluppo dei traffici commerciali internazionali, che emancipano l’Egitto dall’essere paese di passaggio, attraversato dal Canale di Suez. Parallelamente al potenziamento dei suoi porti marittimi affacciati sul Mediterraneo e alla implementazione di otto grandi porti a secco, adiacenti alle principali zone industriali e collegati via ferrovia, il regime Tir apre la strada a nuove potenzialità intermodali, come le autostrade del mare per il collegamento Africa-Europa, che potrebbero avere facile via di accesso attraverso l’Italia.

    Parallelamente, crea un ponte di transito sicuro e veloce tra Medio Oriente e Africa, “che rafforzerà le catene di approvvigionamento e ridurrà significativamente i tempi di transito” ha commentato Umberto de Pretto, Segretario generale dell’Iru, che gestisce ed amministra il sistema Tir.


    Negli ultimi anni il sistema Tir è diventato pienamente operativo in paesi come Oman, Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti, con riduzione dei tempi di attraversamento delle merci alle frontiere di oltre il 70% tra Oman e Arabia Saudita e di oltre il 90% tra Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. L’inclusione dell’Egitto nel sistema potrà aprire nuovi mercati che si stanno consolidando in Medio Oriente, dando occasione di penetrazione anche alle tante imprese europee insediate nelle zone industriali egiziane.

    Nell’immediato, le previsioni parlano di una intensificazione degli scambi commerciali in ambito Tir, tra Egitto e Cina, Turchia, Arabia Saudita ed Emirati Arabi Uniti. Infine, i grandi progressi nella digitalizzazione che l’Egitto sta compiendo, a cui si collega l’opera di modernizzazione e automatizzazione di tutto il sistema doganale egiziano, con un investimento di circa 80 milioni di euro, faciliteranno anche l’implementazione elettronica del sistema eTir (sperimentato per la prima volta nel 2015 tra Turchia e Iran e ora in espansione), che eliminando tutto il cartaceo, aumenterà ulteriormente velocità e sicurezza dei traffici internazionali su gomma o intermodali.

    Intanto, il governo egiziano prevede, entro il prossimo giugno, l’istituzione di una white list di rilascio carico che comprende almeno 150 imprese con l’entrata in servizio dello Sportello Unico Doganale nei porti più grandi del Paese, che sarà successivamente esteso a tutti i nodi logistici marittimi e terrestri, per raggiungere un tasso di copertura di circa il 95% di tutte le merci importate.

    Giovanna Visco

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero
previous arrow
next arrow
Slider