Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Assologistica chiede incontro al ministero Trasporti su costi autotrasporto

    Dopo la pubblicazione dei “costi indicativi di riferimento” dell’autotrasporto avvenuta sul sito web del ministero dei Trasporti il 27 novembre, appaiono le prime reazioni da parte della committenza. Una che entra nel merito tecnico della questione è apparsa il 28 dicembre 2020 nell’edizione online del giornale Euromerci, dove il presidente della Commissione Trasporti di Assologistica, Aldo Rosada, ripercorre la lunga vicenda legislativa e giudiziaria dei costi dell’autotrasporto fino alla versione pubblicata a novembre. E proprio su questa pone dei rilievi basati sul parere chiesto il 24 gennaio dal ministero dei Trasporti all’Autorità Antitrust sulla sua impostazione metodologica per ottenere la valutazione di compatibilità.

    Tale proposta, ricorsa Rosada, “prevedeva la possibilità di distinguere quattro classi di veicoli in base alla massa complessiva, procedendo poi alla definizione di quattro voci di costo associando altrettante forcelle di valori min/max: 1) veicolo a motore + rimorchio/semirimorchio (voce comprensiva di acquisto, manutenzione, revisione, pneumatici, bollo e assicurazioni); 2) ammortamento veicolo a motore (3-6 anni) + rimorchio/semirimorchio (8-12 anni); 3) lavoro (voce comprensiva di stipendio, trasferte e straordinari); 4) energia (voce comprensiva delle diverse possibilità di alimentazione)”. A febbraio, l’Antitrust ha fornito un parere favorevole, precisando però che “la previsione di quattro grandi categorie di costi non appare suscettibile di fornire alle imprese elementi di costo prestabiliti con eccessivo dettaglio, consentendo alle stesse di muoversi in uno spazio di offerta esteso, come tale rispettoso della autonomia negoziale”.

    Partendo da questo presupposto, Rosada afferma che “si può tranquillamente stabilire che il contenuto del Decreto Direttoriale non rispetta e non riporta quanto concordato precedentemente tra il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti e l’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato”, chiedendosi: “Perché fare accordi quando gli stessi poi, in un momento successivo, non vengono rispettati?”. Rosata ricorda anche che ad aprile e maggio 2020 quattro associazioni della committenza (Assarmatori, Assologistica, Confitarma e Federagenti) avevano chiesto al ministero dei Trasporti di essere coinvolti prima della pubblicazione della tabella dei costi, ma senza alcun esito. “Con la richiesta, l’obiettivo delle suddette associazioni era quello di dare un contributo tecnico, operativo, costruttivo e rispettoso della situazione di mercato fermo restando che la committenza, nello stabilire i prezzi dei servizi di trasporto, è da sempre impegnata a tenere in debita considerazione i principi di adeguatezza in materia di sicurezza stradale e sociale”.

    Rosada precisa anche che alcune voci di costo della tabella ministeriale sono da considerare “medie” e non “minime”: “Per esempio, viene indicato un valore di acquisto minimo pari ad 112.240 euro senza calcolare un valore residuo del 20% anziché un valore attuale di mercato pari a 85.000/90.000 euro meno il valore residuo del 20%”. Quindi, l’esponente di Assologistica ribadisce la richiesta di una convocazione al ministero dei Trasporti delle associazioni della committenza “per avere l’opportunità di proporre quanto necessario al fine di poter modificare i contenuti del Decreto stesso”, concludendo che “anche se pleonastico, in conclusione ricordo che la committenza è il soggetto che paga i servizi di trasporto e nelle trattative e/o decisioni riguardanti il settore dell’autotrasporto non dovrebbe essere mai esclusa”.

    K44 ha dedicato un videocast e unpodcast alla pubblicazione dei costi indicativi dell'autotrasporto, spiegando come funzionano e come si possono usare. Ve li ripropioniamo.

     

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

    Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

    Mercedes-Benz e Shell stanno sperimentando un sistema di pagamento automatico del rifornimento di gasolio nelle stazioni di servizio di Stoccarda. Rende l’operazione più veloce e contrasta le frodi.

Mare

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia

TECNICA

K44 videocast: La nuova generazione di Volvo FH e FH16
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: l’impatto della pandemia nel trasporto

LOGISTICA

Dachser Food Logistics apre logistica a Lodi

LOGISTICA

Dsv Panalpina espande l’attività in Sud Africa

LOGISTICA

Centrali elettriche dismesse diventeranno depositi doganali

LOGISTICA

Due coop di trasporto alimentare si fondono in Good Truck
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri

CAMIONSFERA

Infrastrutture stradali, dati carenti e sicurezza aleatoria

CAMIONSFERA

Rinvio del rendiconto per contributi all’acquisto di camion

CAMIONSFERA

Indagini sulla morte di un camionista a Ravenna

CAMIONSFERA

Salari degli autisti italiani sono calati del 10% dal 2010

CAMIONSFERA

Nasce un portale per l’assunzione di camionisti
previous arrow
next arrow
Slider