Array ( [0] => 31 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Si riaccende la vertenza sui tempi di guida degli autisti

    Dopo alcuni giorni di silenzio, il 27 aprile 2020 si riaccesa la discussione sulla modifica dei tempi di guida e di riposo degli autisti di veicoli industriali, chiesta da alcune associazioni degli autotrasportatori e contrastata dai sindacati confederali Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti. Da circa un mese il fascicolo giace sul tavolo (o in un cassetto) della ministra dei Trasporti, che deve prendere una decisione su una questione su cui non ci sono compromessi. In realtà, il silenzio è finora un diniego alle modifiche, ma qualcosa potrebbe muoversi dietro le quinte.

    Il segnale viene da un comunicato unitario diffuso oggi pomeriggio dalle tre sigle sindacali, che esordisce così: “Nessuno pensi che l’orario di lavoro del personale viaggiante, possa agevolmente venire stravolto a colpi di pubbliche dichiarazioni”. Le parole dei sindacati si riferiscono a un articolo pubblicato dal sito del The Medi Telegraph (emanazione del quotidiano genovese Secolo XIX), che riporta una dichiarazione del coordinatore ligure di Trasportounito, Giuseppe Tagnocchetti, che chiede “l’estensione nell’arco delle 24 ore della raccolta e distribuzione delle merci nei magazzini commerciali cittadini, nelle piattaforme logistiche, nei terminal portuali e interportuali” per ridurre l’intasamento sulle strade che potrebbe sorgere dai provvedimenti che entreranno in vigore il 4 maggio.

    Tagnocchetti non parla di deroghe sulle norme sui tempi di guida e riposo degli autisti, ma ha messo comunque in allarme le tre sigle, che nella nota precisano che la richiesta viene da un’associazione datoriale e non dagli autisti o dai loro rappresentanti. “In un contesto dove la quasi totalità delle aziende dell’autotrasporto ha attivato la cassa integrazione per riduzione delle attività, riconducibile ad un meno 40% di traffici, e alla grande difficoltà che la ripresa del sistema produttivo si troverà ad affrontare nei mesi a venire, sinceramente non comprendiamo, considerata l’attuale organizzazione della filiera produttiva nazionale, quale sia l’estrema ratio di questo obiettivo”, aggiungono.

    Le sigle ricordano che già dopo il crollo del ponte Morandi le associazioni dell’autotrasporto avanzarono, oltre a una richiesta di deroga agli orari di lavoro degli autisti anche quella di apertura 24 ore di porti e terminal, ribadendo che “Filt Cgil, Fit Cisl, e Uiltrasporti oggi come allora, valutano con parere contrario tali proposte, in quanto sostanzialmente inefficaci alla soluzione delle criticità settoriali, e peggiorative delle condizioni di salute e sicurezza per il personale viaggiante, oltre che per gli utenti della strada”.

    Il comunicato conclude affermando che “Riteniamo più concretamente che dietro la grande preoccupazione di scongiurare pericoli, e garantire sicurezza agli autisti, si celi con insistenza il tentativo di destrutturare le garanzie e le tutele minime dei lavoratori stabilite dal Contratto Nazionale di Lavoro, dal regolamento CE 561/06, dal DL 81/2008 nonché dal Codice della Strada”.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?

LOGISTICA

Conftrasporto contro cambio di nome del ministero Trasporti

LOGISTICA

I Trasporti escono dal ministero dei Trasporti

LOGISTICA

Cinque arresti per frode fiscale su pallet a Verona
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV
previous arrow
next arrow
Slider