Array ( [0] => 31 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La Germania cerca trecento autisti di camion


    Alcune importanti aziende tedesche nel settore degli autotrasporti e della logistica sono alla ricerca di camionisti professionisti. Il dato è reso noto dal portale Eures, una rete di cooperazione creata per agevolare il libero movimento dei lavoratori all'interno dei paesi dell'Unione Europea. Dalla costante collaborazione con i servizi pubblici dell'impiego tedesco è emersa la disponibilità di 327 posti di lavoro come autotrasportatore, da collocare sul territorio.
    Gli autisti saranno impiegati in diversi tipi di tragitti: traffico locale, giri di consegne e traffico a lunga distanza in Germania e all'estero, garantendo il rispetto dei tempi di guida e di riposo. I contratti sono full time basati su turni e l'assunzione è a tempo indeterminato, mentre la retribuzione si conforma alle norme contrattuali attualmente in vigore in Germania. Inoltre, per chi è disposto a trasferirsi, sono previste alcune facilitazioni come il supporto nel trovare una abitazione, il disbrigo di pratiche amministrative e corsi di lingua per migliorare il livello di conoscenza richiesto.
    La ricerca è rivolta ad autisti professionisti uomini e donne con padronanza della lingua tedesca o inglese almeno a livello A2 (intermedio), in possesso di una carta del conducente valida e di una o più patenti di guida fra le seguenti categorie: C1, C1E, C oppure CE+ ID 95.
    In alcuni casi è richiesto un certificato di formazione professionale ADR oltre all'attestato G25 sulle condizioni di buona salute del lavoratore (con la possibilità di ottenerlo in Germania). Non è richiesta particolare esperienza, alcune aziende prevedono corsi di aggiornamento, ma saper condurre rimorchi, semirimorchi, camion con casse mobili, rimorchi ribaltabili, camion frigo e trasporto di merci pericolose rappresenta un titolo preferenziale, così come il patentino per l'uso di carrelli elevatori.
    Oltre alla flessibilità e la disponibilità a viaggiare e le ottime condizioni fisiche, è raccomandato un senso di responsabilità, cortesia e orientamento al cliente, ma soprattutto la concreta disponibilità al trasferimento nei Lander tedeschi, fra cui Baviera, Turingia, Alta e Bassa Sassonia, Assia e la Renania. Entro la fine dell'anno, tutti i camionisti interessati – di nazionalità europea e preferibilmente di madre lingua italiana – possono inviare un curriculum vitae in formato europeo direttamente alla casella di posta Eures (eures@afolmet.it), indicando nella mail e sul curriculum il codice identificativo "Berufskraftfahrer".
    "Il progetto di ricerca di autisti per la Germania è appena iniziato e nell'arco dei prossimi tre mesi contiamo di raccogliere tutti i profili professionali che riceveremo, per poi organizzare direttamente in Italia, i colloqui conoscitivi tra le imprese, di cui al momento non conosciamo il nome e i candidati" ha detto a TrasportoEuropa Laura Robustini, responsabile ufficio Eures di Milano.

    Davide Debernardi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider