Array ( [0] => 11 )

Primo piano

  • Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Come avviene lo sfruttamento degli autisti extracomunitari

    Una ricerca mostra che la pandemia di Covid-19 ha accentuato i fenomeni di sfruttamento nell’Unione Europea di camionisti immigrati dai Paesi extra-comunitari da parte di catene di sub-appalto nell’autotrasporto, sorte soprattutto nell’Est. Ecco come funziona il sistema.

Podcast K44

Normativa

FedEx rischia bando dalla Cina


Una nota pubblicata dall'agenzia di stampa Bloomberg il 25 giugno 2019 scrive che fonti anonime ma beninformate riferiscono che il Governo cinese sta valutando l'ipotesi d'inserire FedEx tra le entità considerate "inaffidabili". Il pretesto è la mancata consegna negli Stati Uniti di alcuni pacchi che contenevano prodotti della Huawei, società cinese sotto embargo negli Stati Uniti per un ordine del presidente Trump. Questi casi hanno spinto le Autorità cinesi ad aprire un fascicolo, per scoprire se si tratta di un errore, come afferma FedEx, oppure di una conseguenza del boicottaggio statunitense. In tale contesto, rientra l'indiscrezione di Bloomberg, secondo cui Pechino pare intenzionata a ritenere volontaria la mancata consegna e quindi a inserire FedEx tra le imprese inaffidabili. In concreto, la multinazionale statunitense potrebbe rientrare nell'elenco annunciato a fine maggio dal ministero del Commercio cinese delle aziende che danneggiano gli interessi delle imprese nazionali. Finora il Governo cinese non ha rilasciato dichiarazioni sulla questione.
Intanto, la stessa FedEx sta criticando le sanzioni di Trump contro la Cina. Il suo fondatore, Fred Smith, ha definito "protezionista" la politica di Washington durante un incontro di analisti. Ma la società non si limita alla parole, perché in patria ha citato a giudizio il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti proprio sulle Export Administration Regulations, ossia le regole per l'esportazione, che rallentano il flusso delle merci. La società spiega che non può conoscere il contenuto dei quindici milioni di pacchi che gestisce ogni giorno e quindi non può sapere se sono conformi alle complesse regole dell'Ear.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Sei Stati dell’Est contro il Primo Pacchetto Mobilità

    Secondo indiscrezioni provenienti dalla Francia, sei Paesi comunitari stanno presentando ricorso alla Corte di Giustizia Europea contro alcuni provvedimenti del Primo Pacchetto Mobilità, che riforma l’autotrasporto internazionale.

Logistica

  • Arcese potenzia la logistica in Romania

    Arcese potenzia la logistica in Romania

    La filiale rumena di Arcese Trasporti ha affittato una piattaforma logistica di 6500 metri quadrati nel parco logistico WDP di Dragomirești, dove è già presente con un impianto di 4500 metri quadrati.

Mare

  • Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Grendi potenzia ro-ro e logistica in Sardegna

    Il Gruppo Grendi aumenta la frequenza della rotta per rotabili tra Marina di Carrara e Cagliari e conferma l'investimento sulla piattaforma logistica di Olbia, che si affianca a quelle di Cagliari e Sassari.