TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Probabile sospensione all’autostrada tirrenica

E-mail Stampa PDF

Nel piano del Governo dedicato alle opere infrastrutturali strategiche avviate, scompare il progetto di completamento dell'autostrada tirrenica e l'adeguamento dell'Aurelia risulta la possibile alternativa. Soddisfazione delle associazioni ambientaliste.


Autostrada A12 Tirrenica viadotto gallerieIl definitivo completamento dell'autostrada A12 sembra subire un sostanziale rallentamento a causa dell'intervento del Governo, che ha predisposto un progetto di revisione. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Sole 24 Ore, per rilanciare un piano di investimenti pubblici infrastrutturali prioritari per la mobilità del Paese, sono necessari 35 miliardi di euro. Questa previsione è contenuta nel cosiddetto "allegato infrastrutture", un documento di 162 pagine che accompagna il Def 2017 (Documento di Economia e Finanza recentemente presentato dal Governo), allegato che nei giorni scorsi il ministro dei trasporti Graziano Delrio ha inviato al ministero dell'economia.
Il documento rappresenta una nuova mappa degli interventi (un totale di 119) urgenti a livello di infrastrutture (ferrovie, strade, porti e interporti, aeroporti, cura del ferro nelle quattordici città metropolitane, ciclovie), definendo tre diverse categorie di opere: interventi invarianti; quelli che continuano come sono stati previsti e programmati; interventi da sottoporre a project review, ossia meritevoli di rivisitazione progettuale e infine quelli per cui è necessario un piano di fattibilità.
L'autostrada Livorno-Civitavecchia (Tirrenica) rientra tra quelle opere che subiranno una modifica, fino, forse, a rivedere totalmente il concetto di autostrada e riqualificare le infrastrutture già esistenti. La tratta in esercizio a nord è quella tra Livorno e San Pietro in Palazzi (Cecina) e costituisce il prolungamento verso sud della direttrice Ligure Tirrenica (A12). Consente il collegamento – lungo il Corridoio Plurimodale Tirrenico – tra Piemonte, Liguria, Lombardia, Firenze, Valdarno e Grosseto, l'Argentario, la Sardegna, Roma e il Sud.
Il tracciato si estende attualmente per circa 40 chilometri che iniziano poco a nord di Livorno, dove ci si connette senza soluzione di continuità con l'autostrada Sestri Levante-Livorno e terminano al Km 210,023 in prossimità dello svincolo di Cecina Nord della SS1 Aurelia. A sud, invece, l'autostrada è percorribile da Civitavecchia a Tarquinia, aperta al traffico in data 22 marzo 2016 e con pedaggio dal 1°aprile 2016, ricade nel Comune di Tarquinia per una lunghezza di 14,65 chilometri e s'innesta in prosecuzione con l'Autostrada A12 Roma-Civitavecchia.
L'infrastruttura ripercorre l'attuale Aurelia, allargata da strada extraurbana a due corsie a sezione tipo autostradale di larghezza pari a 24 metri, composta da due carreggiate distinte suddivise da un margine di tre metri. La sovrapposizione dell'infrastruttura al percorso dell'Aurelia ha risolto quello che è stato per anni un nodo critico del traffico che generava rallentamenti e code.
La situazione non è ancora definita per la direttrice San Pietro in Palazzi-Tarquinia. Infatti, secondo il viceministro alle infrastrutture Riccardo Nencini, "per la Tirrenica verrà fatta una project review". A queste parole si contrappongono le certezze del presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, il quale conferma che "a sud di Grosseto ci saranno comunque le quattro corsie". In questo stato di incertezza, le uniche ad esprimere piena soddisfazione, sono le associazioni ambientaliste (Wwf, Legambiente, Fai), che da più di trent'anni conducono una battaglia contro l'autostrada e a favore di un adeguamento e messa in sicurezza dell'Aurelia, considerata dagli ecologisti una soluzione più economica e di minor impatto sul territorio e sulle popolazioni locali.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 
Letture:: 3717

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Due arresti per frode nella logistica a Firenze
Lunedì 21 Gennaio 2019
All'alba del 18 gennaio 2019, la Guardia di Finanza ha eseguito l'arresto di due imprenditori accusati di avere frodato il Fisco tramite un sistema... Leggi tutto...
Immagine
Inizia la guerra per la conquista di Panalpina?
Lunedì 21 Gennaio 2019
Secondo la società di ricerca TransportIntelligence, l'offerta di Dsv per acquisire il controllo della società di spedizione e logistica svizzera... Leggi tutto...
Immagine
Punto Franco nell'area logistica Bagnoli di Trieste
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 18 gennaio 2018, l'ASP del Mare Adriatico Orientale ha annunciato che la nuova area logistica retroportuale di proprietà dell'Interporto di... Leggi tutto...
Immagine
Nuovo responsabile P3 per Europa occidentale
Venerdì 18 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2018 P3 Logistic Parks ha annunciato la nomina di Andrea Amoretti come Head of Construction per l'area Europa Occidentale, che mostra... Leggi tutto...
Immagine
Sofrilog potenzierà logistica in Marocco
Giovedì 17 Gennaio 2019
La società francese specializzata nello stoccaggio e nel trasporto di prodotti a temperatura controllata aprirà entro il 2020 una piattaforma con... Leggi tutto...
Immagine
Spedizionieri GB si preparano alla Brexit
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il giorno dopo il voto che ha bocciato in Gran Bretagna l'accordo sull'uscita dall'Unione Europea, l'associazione britannica Bifa invita gli... Leggi tutto...
Immagine
GB boccia accordo Brexit, incognite per la logistica
Mercoledì 16 Gennaio 2019
La sera del 15 gennaio 2019, il Parlamento britannico ha respinto con ampia maggioranza la bozza dell'accordo firmato dal Primo ministro Theresa May... Leggi tutto...
Immagine
Corte UE conferma annullamento divieto acquisto di Tnt da Ups
Mercoledì 16 Gennaio 2019
Il 16 gennaio 2019 la Corte di Giustizia dell'Unione Europea ha confermato l'annullamento della decisione dell'Antitrust che ha bloccato... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed