TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Autotrasporto eccezionale minaccia denunce su ritardi autorizzazioni

E-mail Stampa PDF

I legali dell'associazione del noleggiatori di autogrù Anna hanno spedito una lettera alla provincia di Potenza minacciando azioni legali per omissioni d'atti d'ufficio per i ritardi a rilasciare le autorizzazioni. In Lombardia parte la piattaforma online.


Eccezionale Actros cilindro anteriore stradaL'autotrasporto eccezionale continua a subire le conseguenze della paura dei dirigenti degli organi che devono rilasciare le autorizzazioni al trasporto eccezionale di subire conseguenze penali nel caso in cui un cavalcavia crollasse sotto il peso di un veicolo industriale, come è avvenuto ad Annone Brianza nell'ottobre del 2016 (a causa di carenze nella manutenzione del ponte). Così, per evitare problemi, i dirigenti negano o ritardano le autorizzazioni e spesso pretendono che siano gli stessi autotrasportatori ha svolgere le perizie tecniche dei ponti che devono percorrere. È una situazione che ha ormai esasperato gli operatori e li spinge ad azioni legali, come è avvenuto a Potenza.
Secondo quanto riferisce il vice-presidente di Conftrasporto, Paolo Uggè, i legali dell'associazione Anna ha inviato una lettera all'Ufficio Viabilità della Provincia di Potenza per tutelare diversi operatori del noleggio autogrù e del trasporto eccezionale. Il testo segnala comportamenti censurabili, se non addirittura abusivi, nel rilascio delle autorizzazioni. Per esempio, inviando la documentazione ad altre società di gestione stradale con due mesi di ritardo, attuando una "omissione di atti d'ufficio". Un diverso caso citato da Uggè riguarda un dirigente che ha indicato all'autotrasportatore un professionista che poteva svolgere le perizia sui ponti con un pagamento di 70mila euro.
Intanto, arriva una buona notizia dalla Lombardia, dove la regione annuncia l'attivazione di una piattaforma online che rende più semplici e uniformi le procedure per chiedere ed emettere le autorizzazioni tramite il web. Nella fase iniziale, la piattaforma è attiva per la Città Metropolitana di Milano le province di Como, Brescia, Lodi, Mantova, Monza e Brianza e Varese.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 910

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed