TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

La Via della Seta entra nella rete Tir

E-mail Stampa PDF

Il 18 maggio, la Cina ha aperto le sue frontiere al carnet Tir, che consentirà all'autotrasporto di ridurre i tempi dei trasporti internazionali fino all'80%. Il 29 maggio il primo camion ha svolto un viaggio tra Cna e Georgia con il carnet.

Kazakistan Tir sigillo camion frontiera CinaUn importante passo in avanti del programma cinese Belt and Road è avvenuto a maggio, con l'avvio delle operazioni Tir nel Paese asiatico. La prima delle sei porte aperte dalla Cina al passaggio dei veicoli industriali in regime Tir è stata Dalian il 18 maggio. Alla cerimonia era presente anche il segretario generale dell'Iru – che gestisce i carnet Tir - Umberto de Pretto, che ha dichiarato: "La convenzione Tir trasformerà i collegamenti della Cina con i suoi vicini, portando benefici all'intera regione e facilitando il raggiungimento degli obiettivi della Belt and Road". Il primo trasporto Tir che ha attraversato il confine a Dalian è un carico di caravan diretto a Novosibirsk in Russia, che ha percorso 5600 chilometri.
Le sei stazioni doganali abilitate dal Governo cinese al transito dei veicoli in regime Tir sono, oltre alla citata Dalian (che si apre verso il Pacifico), Erenhot nella Mongolia Interna (al confine con la Mongolia), Khorgos nello Xinjiang (al confine con il Kazakistan), Irkeshtam nello Xinjiang (al confine con il Kirghizistan), Manzhouli nella Mongolia Interna (al confine con la Russia) e il porto di Suifenhe a Heilongjiang (anche al confine con la Russia).
Il 29 maggio è avvenuto un altro evento simbolico, ossia il passaggio del primo autotrasporto Tir partito dalla Cina e diretto verso ovest, in Georgia, attraversando il confine cinese di Khorgos con il Kazakistan. Il veicolo è usato dell'autotrasportatore di Almaty, Khozu-Avto KZ, che trasporta a Tbilisi, beni di consumo e componenti di autoveicoli. Le informazioni di questa prima spedizione hanno preceduto il veicolo in forma elettronica nell'intero percorso.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 1205

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed