TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Nuovi indagati per l'incendio sul Norman Atlantic?

E-mail Stampa PDF

Secondo l'associazione dei consumatori Codacons, i cui rappresentanti hanno incontrato il 16 marzo 2015 il Procuratore di Bari, potrebbero emergere altre responsabilità nell'incidente al traghetto dell'Anek. Restano ancora i misteri dei disperi e del Vdr, mentre non è conclusa l'ispezione ai garage della nave.


Norman Atlantic relitto onde elicotteroIl Codacons ha incontrato ieri il Procuratore della Repubblica di Bari, Federico Perrone Capano, che coordina l'indagine sull'incendio del traghetto Norman Atlantic, scoppiato il 28 dicembre 2014 al largo delle coste albanesi. L'associazione – che rappresenta alcuni superstiti dell'incidente - ha chiesto agli inquirenti alcune precisazioni sulle analisi in corso, ponendo in primo piano la lettura della scatola nera del traghetto. E proprio quello delle registrazioni resta un punto ancora oscuro dell'indagine, perché finora gli esperti non sono riusciti a leggere l'audio del voyager data recorder, indispensabile per conoscere come è stata gestita l'emergenza a bordo della nave.
La scatola nera del traghetto è stata recuperata, ma il software dell'azienda che la produce non ha potuto finora estrarre le registrazioni audio sull'hard disk, perché il suo supporto in plastica si è sciolto sul disco magnetico, rendendo finora illeggibile il contenuto. L'indagine prosegue anche sulla nave, dove deve avvenire ancora l'ispezione dell'area centrale dei ponti tre e quattro, occupate dai relitti dei veicoli bruciati. E tra questi relitti potrebbero esserci altri resti di vittime dell'incendio.
Nell'area inesplorata del garage potrebbero esserci anche i cadaveri di qualcuno dei diciotto dispersi, tra cui due autisti di camion italiani. Ma quelli di eventuali clandestini saliti a bordo nascosti in qualche semirimorchio. E tra le vittime, resta aperta l'identificazione di due corpi carbonizzati trovati finora nel garage della nave.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 2285

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed