Array ( [0] => 29 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Quattro mesi a camionista in Francia per guida in ebbrezza


Poteva essere un comune incidente causato da un errore dell'autista, che perde il controllo del camion la sera, mentre sta entrando in un'area di servizio autostradale. Il trattore urta il new-jersey che squarcia il serbatoio, da cui esce parte del il gasolio, lasciando una scia fino all'area di parcheggio. Poi il camion riparte, ma un avventore del ristorante ha visto la scena e ha avvisato la Gendarmeria, che avvia la ricerca del veicolo per rispondere dei danni all'infrastruttura.
I gendarmi trovano l'autoarticolato parcheggiato qualche chilometro più avanti e avviano i controlli di routine, tra cui quello dell'etilometro. Lo strumento segna 1,22 milligrammi per litro di sangue, un valore molto elevato e che corrisponde a tre volte il tasso massimo permesso in Francia. In questo caso scatta il processo penale per direttissima, dove il pubblico ministero chiede sei mesi di carcere, divieto di guida per un anno, 500 euro di multa e fermo del veicolo. Il magistrato giustifica la dura condanna con fatto che da gennaio nel dipartimento sono avvenuti 34 incidenti mortali causati dalla guida in stato di ebbrezza.
Il difensore dell'autista replica che ci sono circostanze attenuanti, tra cui le dure condizioni di lavoro dell'autista, che è continuamente in viaggio da cinque settimane e in questo periodo ha vissuto sul camion. L'avvocato ammette l'ebrezza, ma afferma che l'autista non ha ecceduto in velocità. Il conducente afferma che prima di guidare aveva bevuto solo a pranzo, mentre gran parte dell'alcol lo ha assunto durante la sosta in cui lo hanno trovato i gendarmi. Insomma, nessuno può stabilire il tasso alcolemico durante l'incidente.
Al termine dell'udienza, il Tribunale di Chalon-sur-Saône emette il verdetto, che sposa le considerazioni del pubblico ministero, anche se è un po' meno severo nella condanna: quattro mesi di carcere, 150 euro di multa e divieto di guida per un anno. Inoltre, dovrà rimborsare 35mila euro al gestore dell'autostrada per i danni e che difficilmente saranno risarciti dall'assicurazione, visto il presunto stato di ebbrezza.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.