Array ( [0] => 32 )

Primo piano

  • Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Le rilevazioni della Iata sul trasporto aereo delle merci del 2019 mostrano che è stato il peggiore anno dal 2009, quando scoppiò la crisi macroeconomica da cui il settore è emerso lentamente. Un’eventuale ripresa quest’anno potrebbe essere ostacolata dall’epidemia di coronavirus.

Podcast K44

Normativa

Prime due accuse per omicidio stradale


Poche ore dopo essere entrato in vigore, il reato di omicidio stradale conta già i primi due indagati, un uomo di 37 anni e una donna di 52 anni. Il primo (A.P.) è stato addirittura arrestato il 27 marzo, dopo avere causato un incidente stradale a Somma Vesuviana, causando la morte di un uomo di 28 anni. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, l'auto di A.P. ha invaso la carreggiata opposta in una strada dell'area industriale, investendo in un frontale la vettura della vittima. Sono rimasti feriti anche due bambino sulla macchina dell'investitore.
Gli elementi che hanno fatto partire la denuncia per omicidio stradale sono molto gravi: la velocità, che sarebbe stata doppia di quella consentita (ben 100 km/h contro i 40 km/h permessi), la mancanza della patente (che era stata ritirata nel 2011 per una condanna di guida sotto l'effetto di stupefacenti) e perfino la mancanza della revisione dell'autovettura, posta sotto sequestro lo scorso novembre. A.P. è ricoverato in ospedale, dove ha ottenuto gli arresti domiciliari. Questo è il primo arresto avvenuto in Italia per questo nuovo reato.
Ma la prima denuncia in assoluto, senza arresto, è avvenuta il 26 marzo 2016 e riguarda una donna, che ha investito tre ciclisti sull'Aurelia, alle porte di Roma, causando la morte di uno di loro. In questo caso, la denuncia per omicidio stradale è causata dal fatto che la donna non si è fermata a prestare soccorso, anche se poi si è costituita dopo un'ora. L'indagata è comunque risultata negativa all'alcool e alle droghe. La donna rischia ora una condanna di cinque anni di carcere.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.