Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Onorato a Toninelli “sei impreparato”


La mattina del 17 gennaio 2019, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli ha accusato la Tirrenia di praticare tariffe elevate in Sardegna perché opera in regime di monopolio e di voler quindi avviare una nuova gara per la continuità territoriale dell'isola entro il 2020. Nel pomeriggio dello stesso giorno gli risponde con tono piuttosto seccato Vincenzo Onorato, che controlla la compagnia marittima, dandogli in concreto dell'ignorante: "La sua è una dichiarazione di chi non sa e non ha preso le informazioni, pura campagna e demagogia elettorale", esordisce l'armatore. Poi spiega che Tirrenia non ha monopolio, perché "sulle linee per la Sardegna operano altre quattro compagnie: Grandi Navi Veloci, Sardinia Ferries, Grendi e Grimaldi". Sulle tariffe, precisa che non sono decise da Tirrenia, bensì dalla convenzione firmata con lo Stato "e spesso sono ben al di sotto dei limiti fissati dalla stessa".
Onorato approfitta per sottolineare che "per Onorato Armatori, di cui Tirrenia fa parte, lavorano 5000 persone, tutte italiane e rappresentiamo di gran lunga la prima realtà nazionale in termini occupazionali nei traffici per le isole" e sottopone un consiglio al ministro: "Includere nei provvedimenti per il reddito di cittadinanza i 50.000 marittimi italiani disoccupati a casa grazie a politiche confermate dai suoi predecessori e che servono gli interessi della lobby degli armatori a cui anche il signor Toninelli sembra rispondere. Del resto dal suo ministero dipendono anche i controlli sulle leggi a tutela dei marittimi italiani che vengono sistematicamente disattese dagli armatori". La nota termina con un invito: "Quando poi va in Sardegna si ricordi anche delle nostre 500 persone, tutti sardi, che lavorano ogni giorno su e per l'Isola".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    L’Europa riconosce le proroghe dei documenti di camion e autisti

    Il 20 maggio 2020, il Consiglio d’Europa ha definitivamente approvato il Regolamento che estende all’intera Unione Europea le proroghe attuate da alcuni Paesi sulle scadenze dei documenti degli autisti e le revisioni dei veicoli industriali. Rinvio anche delle tasse portuali.

Logistica

  • Confetra vuole più risorse per i porti

    Confetra vuole più risorse per i porti

    Commentando il Decreto Rilancio, il presidente di Confetra riconosce passi in avanti sulle agevolazioni fiscali, ma chiede maggiori risorse per i porti e un processo di semplificazione.

Mare