Array ( [0] => 10 )

Primo piano

  • K44 podcast: cauto ottimismo nell’autotrasporto

    K44 podcast: cauto ottimismo nell’autotrasporto

    Un sondaggio svolto dalla Borsa carichi Teleroute tra i trasportatori europei mostra che gli italiani dichiarano un cauto ottimismo nella ripresa dopo la pandemia di Covid-19. Ne parla in questo episodio del podcast K44 la voce del trasporto Domenico Schiavone, sales manager per l'Italia di Teleroute.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Novità per i servizi container in diversi porti italiani

    Fra cancellazioni di partenza e domanda di trasporto via mare in calo, per effetto dell’impatto che il coronavirus e il conseguente lockdown del Paese ha avuto sull’economia, in Italia sono settimane particolarmente vivaci sul fronte delle novità provenienti dalle linee container. Al terminal Psa Genova Prà la portacontainer Bilbao Bridge ha avviato il nuovo servizio Ema (East Mediterranean – America) fra i porti mediterranei e quelli della costa orientale degli Stati Uniti e gestito dalle compagnie di navigazione One, Cosco, Oocl e Yang Ming. La rotazione del nuovo servizio prevede scali nei porti di Mersin, Haifa, Alessandria, Istanbul, Pireo, Genova, Algeciras, New York, Norfolk, Savannah e Algeciras.

    La compagnia di navigazione X-Press Feeders ha appena avviato un nuovo servizio di linea intra-Mediterraneo chiamato Spx2c servito con un’unica nave portacontainer da 1300 teu che scala i porti di Barcellona, Genova (terminal Sech), La Spezia (Lsct), Marsiglia e nuovamente Barcellona. Questo collegamento è stato attivato per compensare la perdita di linee dirette fra l’Asia e i porti liguri a causa dei molteplici blank sailing annunciati dai maggiori vettori marittimi.

    Ha invece lasciato il nuovo terminal Vado Gateway di Vado Ligure il servizio Med Montreal Express (Mmx) di Maersk Line che veniva operato insieme alla controllata Hamburg Sud e da inizio giugno la linea sarà commercializzata dal porto di Genova in virtù di uno slot agreement con Hapag Lloyd sulle navi già impiegate nel servizio esistente Mca che scala il Genoa Port Terminal del Gruppo Spinelli. Da questo terminal, però, se n’è andata la linea East Med Morocco operata da Maersk, Hamburg Sud e Arkas e trasferitasi al Reefer Terminal di Vado Ligure.

    Tornando sotto la Lanterna c’è da registrare un nuovo record dimensionale abbattuto nel bacino portuale di Sampierdarena. La portacontainer Agios Minas da 300 metri di lunghezza ormeggiata al Genoa Port Terminal del Gruppo Spinelli è stata infatti la più grande mai entrata nel canale di Sampierdarena grazie a una manovra portata delicatamente a termine dalla Corporazione dei piloti del porto di Genova, dalla Capitaneria di porto e da tutti i servizi tecnico-nautici. Si tratta di una notizia positiva anche, e soprattutto, per il Genoa Port Terminal Terminal del Gruppo Spinelli, che potrà così proporre ai suoi clienti armatori la possibilità di accogliere navi fino a 300 metri di lunghezza.

    A proposito di gigantismo navale e accessibilità anche il porto di Gioia Tauro ha fatto un salto di qualità importante consentendo l’accesso notturno alle grandi navi portacontainer di ultima generazione. La locale Autorità portuale ha reso noto l’ingresso notturno di due portacontainer di Msc e di Maersk da 20mila teu reso possibile dalla decisione dell’Ente di installare, al fine di migliorare la sicurezza della navigazione anche nelle ore notturne, un sistema di rilevamento e gestione dei dati relativi alla corrente, all’altezza delle onde, alla marea e alle condizioni meteorologiche. Le successive operazioni di sperimentazione dell’intero sistema, portate a termine con successo dalla Capitaneria di Porto di Gioia Tauro e dalla Corporazione dei piloti dello Stretto di Messina, hanno così dato il via libera all’apertura del canale 24 ore su 24.

    A proposito infine dei blank sailing, vale e a dire le cancellazioni di partenze attuate da parte dei vettori marittimi per ridurre l’offerta di stiva soprattutto sulle rotte fra Asia ed Europa e sostenere i noli di trasporto marittimo, il peggio presto potrebbe essere alle spalle. Lo rileva l’ultimo rapporto settimanale Sunday Spotligh di Sea-Intelligence secondo il quale nella seconda settimana di maggio sono stati aggiunti “solo” sei ulteriori cancellazioni rispetto a quelle precedentemente già annunciate. Questo mostrerebbe “chiaramente che abbiamo raggiunto il plateau con i vettori che ora stanno cancellando solo pochi servizi”. A quanto pare il livello attuale è sufficiente a mantenere i noli su numeri sufficientemente remunerativi per le compagnie di navigazione. A questo proposito Olaf Merk, analista dell’International Transport Forum, ha sottolineato che nel primo trimestre del 2020 i volumi trasportati dalle navi portacontainer in giro per il mondo sono calati del 5% mentre i noli marittimi sono aumentati della stessa percentuale nel medesimo periodo.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

    Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

    Mercedes-Benz e Shell stanno sperimentando un sistema di pagamento automatico del rifornimento di gasolio nelle stazioni di servizio di Stoccarda. Rende l’operazione più veloce e contrasta le frodi.

Mare

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia

TECNICA

K44 videocast: La nuova generazione di Volvo FH e FH16
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: l’impatto della pandemia nel trasporto

LOGISTICA

Dachser Food Logistics apre logistica a Lodi

LOGISTICA

Dsv Panalpina espande l’attività in Sud Africa

LOGISTICA

Centrali elettriche dismesse diventeranno depositi doganali

LOGISTICA

Due coop di trasporto alimentare si fondono in Good Truck
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri

CAMIONSFERA

Infrastrutture stradali, dati carenti e sicurezza aleatoria

CAMIONSFERA

Rinvio del rendiconto per contributi all’acquisto di camion

CAMIONSFERA

Indagini sulla morte di un camionista a Ravenna

CAMIONSFERA

Salari degli autisti italiani sono calati del 10% dal 2010

CAMIONSFERA

Nasce un portale per l’assunzione di camionisti
previous arrow
next arrow
Slider