Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Meno portacontainer attraversano il Canale di Suez

    Il coronavirus non risparmia neppure il Canale di Suez, seppure in modo indiretto. Dall’inizio della pandemia, sempre più portacontainer allungano la rotta dall’Asia all’Europa circumnavigando l’Africa attraverso il Capo di Buona Speranza, piuttosto che tagliare dal Canale di Suez, navigando così per oltre 3000 chilometri in più per i porti del Nord Europa. Una scelta che in tempi normali era ritenuta costosa in termini di tempi e costi, ma che durante la Covid-19 risulta conveniente, al punto la società di analisi Alphaliner scrive che il numero di navi che evitano il Canali di Suez è il più alto registrato finora in tempo di pace e che l’Autorità che gestisce il Canale potrebbe perdere fino a dieci milioni di dollari solo per il minor numero di portacontainer che lo attraversano.

    Alphaliner aggiunge che almeno venti collegamenti stanno scegliendo la rotta di Buona Speranza e non solo tra Asia ed Europa, ma anche tra la costa orientale del Nord America e l’Asia. La causa è duplice. Da un lato la forte riduzione della domanda di trasporto causata dal fermo della produzione prima in Cina e poi in Europa, che permette tempi di viaggio superiore, e dall’altro la forte riduzione del prezzo del carburante, causata dal crollo di quello del petrolio, che rende più conveniente aumentare i consumi che pagare il transito di Suez.

    Il costo del transito nel Canale di Suez dipende da diversi fattori: la dimensione della portacontainer, il numero di contenitori che trasporta (e il rapporto tra quelli vuoti e quelli pieni) e la rotta che percorre nell’intero viaggio. La tariffa può raggiungere i 700mila euro per una nave da 20mila teu completamente carica che viaggia dai porti asiatici a quelli europei. Per incentivare le compagnie marittime a passare dal Canale, l’Autorità di Suez ha ridotto notevolmente le tariffe, con uno sconto di circa il 17% per le portacontainer che viaggiano dall’Asia all’Europa.

    Attualmente è impossibile verificare le stime di Alphaliner, perché le statistiche ufficiali della Suez Canal Authority si fermano a febbraio 2020, ossia a quando l’epidemia di Covid-19 interessava solo la Cina. In quel mese, attraverso il Canale sono passate 401 portacontainer, contro le 434 di gennaio 2020 e le 433 di febbraio 2019. Bisogna quindi attendere le cifre di marzo e aprile per capire se la circumnavigazione dell’Africa sta incidendo in modo significativo sui passaggi a Suez. Questo è un fenomeno che interessa anche l’Italia, perché la rotta di Buona Speranza esclude il Mediterraneo e quindi può ridurre il numero di scali nei porti italiani.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Crolla ponte mobile nel porto della Spezia

    Crolla ponte mobile nel porto della Spezia

    Una parte del ponte mobile sulla Darsena Pagliari del porto della Spezia ha ceduto mentre era in fase di manovra e ciò ha evitato che ci fossero vittime. L’Autorità portuale afferma che era stato controllato il 24 marzo.

TECNICA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 podcast: presente e futuro del biometano liquefatto

LOGISTICA

Logista aprirà una logistica ad Anagni per Terzia

LOGISTICA

La piattaforma logistica ospiterà anche l’arte urbana

LOGISTICA

K44 videocast: l’impatto della pandemia nel trasporto

LOGISTICA

Dachser Food Logistics apre logistica a Lodi
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

L’Austria potenzia la Westbahn a partire dal nodo saturo di Linz

CAMIONSFERA

Vdo aggiorna il cronotachigrafo per migliorarne l’uso

CAMIONSFERA

Camionista arrestato per furto di gasolio

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri

CAMIONSFERA

Infrastrutture stradali, dati carenti e sicurezza aleatoria

CAMIONSFERA

Rinvio del rendiconto per contributi all’acquisto di camion
previous arrow
next arrow
Slider