Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Evergreen non chiude Italia Marittima


    Italia Marittima resta a Trieste e Antonio Maneschi, figlio di Pierluigi scomparso pochi mesi fa, è il nuovo presidente di Evergreen Italy. Lo conferma il gruppo TO Delta specificando che, a proposito delle due posizioni rimaste vacanti dopo la morte dell'esperto imprenditore livornese, "nel segno della continuità familiare Antonio Maneschi ha assunto la carica di presidente di Evergreen Italy mentre, parallelamente, è stato deciso di affidare a Michela Nardulli la carica di presidente di Italia Marittima". La prima notizia, dunque, è quella che Italia Marittima (l'ex Lloyd Triestino) rimane basata nel nostro Paese, a Trieste, e la seconda, è che il timone di Evergreen Italy rimane saldamente nelle mani della famiglia Maneschi. A proposito della permanenza della compagnia di navigazione in Italia c'era una certa apprensione soprattutto dal punto di vista occupazionale perché le 23 navi di Italia Marittima (fino a fine 2017 erano 31) battono il tricolore e quindi garantiscono un elevato numero di posti di lavoro a bordo (216 in media nel corso del 2018).
    La società armatoriale giuliana, interamente controllata da Evergreen tramite la società olandese Balsam Estate BV, sta vivendo una situazione finanziariamente non facile che ha richiesto l'anno scorso un apporto di capitale da oltre 26 milione di euro e nel corso di quest'anno potrebbe richiedere altre risorse finanziarie. Il bilancio 2018 di Italia Marittima ha chiuso con un fatturato in calo a 844,5 milioni di euro, da 1,1 miliardi di un anno prima, e una perdita di 62,3 milioni rispetto a un utile di 41,2 fatto registrare nel 2017. Dalla relazione sulla gestione al bilancio si apprende che "la contrazione nei teu trasportati seguita alla riduzione della capacità complessiva della flotta è alla base della riduzione del valore e dei costi della produzione; il forte peggioramento del margine operativo lordo è però da imputarsi a una flessione nei noli medi rispetto all'esercizio precedente in concomitanza a un costo medio del combustibile più elevato". L'apporto di capitale effettuato dall'azionista Balsam Estate BV e utile a mitigare la perdita del 2018 è stato pari a 26,3 milioni, di cui 12,8 milioni derivanti da versamenti e 13,5 da rinunce a crediti.
    Quest'anno i numeri non sembrano destinati al miglioramento perché nella relazione al bilancio di Italia Marittima è scritto anche che il primo trimestre del 2019 è previsto in perdita per effetto sempre degli stessi fattori: "Elevata competitività alimentata dal continuo afflusso di nuovo tonnellaggio sul mercato e incertezza in relazione all'andamento del prezzo del combustibile. L'afflusso di nuova capacità continuerà a esercitare, a partire dalle rotte Estremo Oriente-Europa per poi trasmettersi a cascata sulle altre principali direttrici di traffico, una forte pressione sul livello dei noli che, in presenza di prezzi elevati del combustibile come avvenuto nel 2018, rende difficile il raggiungimento di obiettivi soddisfacenti in termini di profittabilità". Italia Marittima, in coerenza con quanto previsto dalla strategia del gruppo Evergreen, nel medio periodo intende rafforzare e sviluppare la proprie presenza nell'area del Mediterraneo.

    Nicola Capuzzo

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Cambianica ha ampliato e rinnovato la sede
    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • Crolla ponte mobile nel porto della Spezia

    Crolla ponte mobile nel porto della Spezia

    Una parte del ponte mobile sulla Darsena Pagliari del porto della Spezia ha ceduto mentre era in fase di manovra e ciò ha evitato che ci fossero vittime. L’Autorità portuale afferma che era stato controllato il 24 marzo.

TECNICA

Il camion paga da solo il rifornimento di gasolio

TECNICA

Citroën presenta un microvan elettrico per l’ultimo miglio

TECNICA

Nasce il gemello digitale del container aereo

TECNICA

Iveco rinnova i camion per l’edilizia

TECNICA

K44 videocast: La nuova generazione di Volvo FH e FH16
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: l’impatto della pandemia nel trasporto

LOGISTICA

Dachser Food Logistics apre logistica a Lodi

LOGISTICA

Dsv Panalpina espande l’attività in Sud Africa

LOGISTICA

Centrali elettriche dismesse diventeranno depositi doganali

LOGISTICA

Due coop di trasporto alimentare si fondono in Good Truck
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Stretta di Londra sui clandestini in camion

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

L’Austria potenzia la Westbahn a partire dal nodo saturo di Linz

CAMIONSFERA

Camionista arrestato per furto di gasolio

CAMIONSFERA

A12 chiusa ai camion tra Lavagna e Sestri Levante

CAMIONSFERA

In Danimarca inizia un importante processo sullo sfruttamento di autisti

CAMIONSFERA

Divieti straordinari per camion sull’A22 a maggio e giugno

CAMIONSFERA

Finanza scopre un traffico di ricambi camion contraffatti

CAMIONSFERA

Un nastro giallo sul retrovisore per ringraziare i camionisti

CAMIONSFERA

Controlli europei sui camion dal 10 al 16 maggio

CAMIONSFERA

Tornano i divieti di circolazione festivi per i camion

CAMIONSFERA

K44 podcast: l’autotrasporto conta sul camion usato

CAMIONSFERA

Nuova proroga per l’Autobrennero, ma è stallo sulla concessione

CAMIONSFERA

La Camera acquisisce un esposto sulle autostrade liguri

CAMIONSFERA

Infrastrutture stradali, dati carenti e sicurezza aleatoria

CAMIONSFERA

Rinvio del rendiconto per contributi all’acquisto di camion

CAMIONSFERA

Indagini sulla morte di un camionista a Ravenna
previous arrow
next arrow
Slider