Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cosco si allontana dal caos di Genova

La paralisi del nodo autostradale di Genova tracima dall’autostrada per colpire direttamente la viabilità cittadina e perfino il traffico portuale. È la più recente evoluzione delle tempesta viabilistica registrata nel capoluogo ligure la mattina del 3 luglio 2020, quando a causa del prolungamento della chiusura notturna del tratto tra allacciamento A10-A26 ed Arenzano si è creata una coda di venti chilometri in città tra Sampierdarena ed Arenzano. Questa situazione colpisce anche il porto di Genova, dove i veicoli industriali che caricano e scaricano i container arrivano con forti ritardi, lasciando i contenitori fermi in banchina.

A causa di questo intasamento, la compagnia marittima cinese Cosco ha scritto ai suoi clienti, spiegando che a causa del “caos mai visto” nel porto genovese consiglia loro di deviare le spedizioni alla Spezia, ma perfino nei porti adriatici di Trieste, Venezia e Ravenna. Oltre al fermo dei container nei terminal per giorni, la compagnia denuncia la richiesta di pagamento della sosta da parte dei terminalisti, che non riconoscono la forza maggiore.

Cosco movimenta a Genova 170mila teu l’anno, pari all’otto percento della movimentazione totale del porto.
La situazione drammatica del traffico a Genova, ma anche nelle Marche, sarà il tema dell’episodio del videocast K44 Risponde che sarà online lunedì 6 luglio 2020, con interventi degli operatori.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

  • Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Enel entra nella logistica partendo dai porti

    Dopo l’annuncio di un nuovo piano mirato a riconvertire aree portuali e retroportuali a depositi doganali per container e merci, il Gruppo Enel ha rivelato alcuni dettagli su quali saranno in concreto le idee e le ambizioni di Enel Logistics in questa nuova area di business.

Mare