Array ( [0] => 10 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Coronavirus potrà ridurre container in Italia del 20%

    L’epidemia del coronavirus Covid-19 sta cominciando a colpire in modo rilevante anche la logistica europea. Dopo il trasporto aereo delle merci, che ha già subito il crollo della stiva belly e una forte riduzione di quella cargo da e per la Cina, il coronavirus sta toccando anche quello dei container, a causa della sospensione di rotte e toccate attuata dalle principali compagnie marittime. Il 12 febbraio il Freight Leaders Council ha diffuso una stima sulle conseguenze per i porti italiani, che cominceranno ad apparire già alla fine di febbraio se la situazione in Cina non migliorerà. I porti ritenuto strategici, primo tra tutti quello di Genova, potrebbero subire una riduzione dei traffici container fino al venti percento, con effetto domino sull’intera filiera del trasporto e della logistica. Non solo: la mancanza di approvvigionamenti di componenti e semilavorati cinesi potrà ridurre la produzione degli stabilimenti italiani.

    “Stiamo monitorando costantemente la situazione, che per il momento rimane sostanzialmente invariata grazie al flusso delle scorte che riforniscono i mercati”, spiega Massimo Marciani, presidente del Freight Leaders Council. “Tuttavia i disagi per le nostre aziende impegnate a vario titolo nella supply chain sulla direttrice Cina-Italia sono già iniziati. Se l’emergenza coronavirus non cesserà al più presto, permettendo alla Cina di riattivare la produzione industriale almeno entro il mese di febbraio, la logistica italiana rischia di pagare un conto molto salato”. Il Freight Leaders Council ricorda che dalla Cina arrivano in Italia, soprattutto in container marittimi, prodotti tessili e abbagliamento, computer e elettronica, macchinari e manufatti in plastica e metallo, mentre dalla penisola escono prodotti della chimica, farmaceutica, veicoli, mobili e abbigliamento. Tradotto in cifre, ciò significa 1,1 milioni di teu in entrata e 800mila in uscita, sul totale annuo di 10,8 milioni di teu.

    Il trasporto dei container sta subendo un altro effetto negativo del Covid-19: l’accumulo dei container nei porti cinesi, causato sempre dalla riduzione delle partenze e degli arrivi delle navi e dalla carenza di veicoli per inoltrarli nell’entroterra. Il problema è già stato sottolineato dagli spedizionieri, che hanno dichiarato di non voler pagare questo parcheggio forzato, ma ora sta assumendo anche una dimensione operativa. La compagnia marittima Apl ha comunicato ai clienti che in alcuni importanti porti cinesi non c’è più disponibilità di prese elettriche per container refrigerati, quindi i carichi dovranno essere reindirizzati al costo di mille dollari per contenitore. Questo provvedimento riguarda per ora i porti di Shanghai, Ningbo e Xingang. Lo stesso ha annunciato Maersk, limitando il sovrapprezzo a Shanghai e Xingang.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli

    Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli

    La carenza di microchip sta rallentando o fermando l’assemblaggio di autoveicoli, compresi quelli pesanti, in tutto il mondo. Nel 2021 impedirà la produzione di 7,7 milioni di veicoli causando un danno di 210 miliardi di dollari.
Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli

TECNICA

Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli
Nuovi pneumatici Goodyear per veicoli industriali

TECNICA

Nuovi pneumatici Goodyear per veicoli industriali
K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

TECNICA

K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
previous arrow
next arrow
Amazon aumenta il salario d’ingresso nella logistica

LOGISTICA

Amazon aumenta il salario d’ingresso nella logistica
Amazon potrebbe aumentare le retribuzioni

LOGISTICA

Amazon potrebbe aumentare le retribuzioni
Luigi Merlo confermato alla presidenza di Federlogistica

LOGISTICA

Luigi Merlo confermato alla presidenza di Federlogistica
Dhl investirà 300 milioni per e-commerce negli Usa

LOGISTICA

Dhl investirà 300 milioni per e-commerce negli Usa
Interporto di Bologna acquisisce la temporanea custodia

LOGISTICA

Interporto di Bologna acquisisce la temporanea custodia
previous arrow
next arrow
BP raziona il carburante per carenza autisti camion

BREXIT

BP raziona il carburante per carenza autisti camion
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
previous arrow
next arrow
Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli

CAMIONSFERA

Carenza microchip colpirà quasi otto milioni di veicoli
Allarme di Conftrasporto, mancano autisti per container

CAMIONSFERA

Allarme di Conftrasporto, mancano autisti per container
Retromarcia di Londra sui visti per camionisti stranieri

CAMIONSFERA

Retromarcia di Londra sui visti per camionisti stranieri
Consiglio Nazionale Svizzera approva la metropolitana delle merci

CAMIONSFERA

Consiglio Nazionale Svizzera approva la metropolitana delle merci
Conftrasporto chiede deroghe al Green Pass per gli autisti

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede deroghe al Green Pass per gli autisti
Sentenza europea su infrazioni al cronotachigrafo emesse in altri Stati

CAMIONSFERA

Sentenza europea su infrazioni al cronotachigrafo emesse in altri Stati
Il Green Pass per il trasporto è Legge

CAMIONSFERA

Il Green Pass per il trasporto è Legge
Canada cerca oltre ventimila camionisti

CAMIONSFERA

Canada cerca oltre ventimila camionisti
Divieto notturno in Austria è fuori dalle regole UE

CAMIONSFERA

Divieto notturno in Austria è fuori dalle regole UE
Nuova tappa per il corridoio ferroviario del Kosovo

CAMIONSFERA

Nuova tappa per il corridoio ferroviario del Kosovo
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
UE vuole l’alternativa alla Via della Seta

CAMIONSFERA

UE vuole l’alternativa alla Via della Seta
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
previous arrow
next arrow