Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Rhenus acquisisce società logistica friulana


Il 17 dicembre 2018, Rhenus Logistics ha firmato l'accordo per acquisire l'intero capitale di Cesped e delle società a essa riferite, comunica la compagnia logistica, precisando che la transazione sarà "formalizzata in tempi brevissimi", dopo l'approvazione delle Autorità Antitrust. La Cesped è una società di trasporto e spedizioni nazionali e internazionali nata nel 1982 a Udine e poi cresciuta, anche grazie ad acquisizioni, tra cui quella della Sutes. Oggi conta 400 dipendenti in dodici sedi e nel 2017 ha fatturato 150 milioni di euro, prodotto con servizi di trasporto a carico completo e di collettame, anche espresso, e stoccaggio (attività dove gestisce 41.500 metri quadrati di magazzini). Nel trasporto ferroviario usa treni che partono dal porto di Trieste per diverse destinazioni europee.
La società tedesca spiega che "grazie alla forte presenza regionale della Cesped nel Friuli Venezia Giulia e nel Veneto, Rhenus Logistics rafforza la sua posizione sul mercato italiano ed europeo dei traffici terrestri. Allo stesso tempo anche le attività delle spedizioni marittime ed aeree saranno ulteriormente incrementate" e Guido Restelli, presidente di Rhenus Logistics Italia, che entrerà nel consiglio di amministrazione della Cesped, aggiunge che "l'unione di due aziende private a capitale famigliare offre un grande potenziale di sviluppo di traffico e nuove opportunità per i clienti" commenta. In considerazione della storia, dell'importanza, della copertura geografica e specificità dei traffici le società operative Cesped, Nuova Transport, Delta Mare e Rhenus Logistics continueranno ad operare sul mercato con il proprio marchio, strutture e partner commerciali.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    K44 podcast: come comportarsi in caso d’incidente

    Questo episodio di K44 La voce del trasporto spiega che cosa si deve fare, che cosa non si deve fare e che cosa è consigliato fare nel caso un veicolo industriale sia coinvolto in un incidente di qualsiasi tipo.

Logistica

  • Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    Sequestro di 11 milioni in coop logistica di Parma

    La Guardia di Finanza di Parma ha sequestrato undici milioni di euro a due cooperative del Gruppo Taddei che operano nella logistica per evasione fiscale. Occupano quasi un migliaia di persone, tra soci e dipendenti.

Mare

  • Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Scontro sull’autoproduzione tra i due fronti del porto

    Alla Camera è in corso la discussione su un emendamento al Decreto Rilancio che stabilisce con chiarezza l’impossibilità dell'autoproduzione nelle operazioni di rizzaggio e derizzaggio dei traghetti. E si scalda lo scontro tra armatori e sindacati.