Array ( [0] => 13 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Prosegue nel 2018 la crescita del trasporto espresso


Dopo una crescita sostenuta nel 2017, anche quest'anno il comparto del trasporto espresso di piccoli colli segna un valore positivo, stimato da TransportIntelligence nell'8,6%, con una leggere prevalenzA del trasporto internazionale (+8,7%) rispetto a quello interno (+8,1%). I tassi di crescita di quest'anno sono leggermente minori rispetto al precedente, quando il mercato crebbe complessivamente del 9,7%, spinto dal B2B e al B2C dedicato al commercio elettronico. In quell'anno, l'internazionale aumentò dell'8,6% e quello nazionale del 9,9%. Secondo TransportIntelligence, la differenza tra le percentuali del trasporto internazionale e nazionale è insolita, a parte per l'Europa, dove il mercato è interconnesso, mentre di solito le caratteristiche del trasporto internazionale inibiscono tassi di crescita così elevati, a causa dei costi e dei tempi di consegne più elevati, oltre che per la minor fiducia dei consumatori dell'e-commerce per un rivenditore all'estero.
Il trasporto espresso internazionale sembra favorire i prodotti con valore maggiore, perché ovviamente i consumatori sono disposti a pagare dieci euro di spese di trasporto su un bene da 200 euro, piuttosto che su uno da venti euro. Tuttavia, nota TransportIntelligence, la crescita delle classi medie a livello globale e una crescente "impazienza" nel ricevere il bene ordinato online spingono i consumatori c chiedere maggiori prestazioni nella fase di trasporto, pagando anche i più costosi servizi Express Premium, che dovrebbero mostrare una tendenza alla crescita nel lungo periodo.
La società prevede che nei prossimi cinque anni il tasso di crescita medio annuo sarà dell'8,2%, con un tasso dell'8,6% per il trasporto nazionale e del 6,2% per quello internazionale. Il divario tra questi due valori suggerisce che il 2017 e il 2018 sono stati anni eccezionali, favoriti dalla domanda globale. Comunque, a parte questa anomalia, i dati del biennio mostrano che quando ci sono le giuste condizioni, il mercato del trasporto espresso ha un potenziale esplosivo.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.