Array ( [0] => 13 )

Primo piano

  • I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    I traffici container nel Mediterraneo si avvicinano all’Italia

    L’edizione 2020 del rapporto Italian Maritime Economy realizzato da Srm mostra come il baricentro delle rotte dei container sta lentamente spostandosi verso le nostre coste, favorendo i porti della Penisola. Che però sono frenati dai collegamenti verso l’entroterra.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Come Pfizer organizza la logistica del vaccino Covid-19

    La sfida logistica è immensa e finora unica: distribuire a milioni di persone un vaccino che deve avere una temperatura di 75°. È la sfida che sta affrontando il gruppo farmaceutico Pfizer-BioNTech dopo avere annunciato il successo della terza fase di sperimentazione del suo vaccino contro la Covid-19. Dopo l’annuncio sono emersi i primi interrogativi sul suo stoccaggio e distribuzione e la società farmaceutica ha diffuso le prime informazioni su come sta organizzando la filiera logistica, partendo da presupposto che nel 2020 produrrà 50 milioni di dosi, valide per 25 milioni di persone (ogni vaccinazione richiede due dosi in tempi diversi). Nel 2021, la produzione salirà a 1,3 miliardi di dosi, quindi per 650 milioni di persone.


    La prima fase di distribuzione si concentrerà su ospedali, ambulatori, farmacie e altri presidi medici adatti alla vaccinazione. Il modello di consegna sarà flessibile e just-in-time. Ciò significa che le fiale usciranno dagli stabilimenti a -75° e andranno direttamente verso i luoghi d’inoculazione. Ricordiamo che la società ha impianti negli Stati Uniti e in Europa (Belgio e Germania). Non sarebbero quindi previsti distributori intermedi. Il Gruppo Pfizer-BioNTech ha dichiarato che la prima fase di produzione avverrà nello stabilimento di Kalamazoo, nel Michigan, e il trasporto sarà affidato a dodici veicoli industriali e venti aerei, che trasporteranno il vaccino in diverse località.

    Il trasporto è affidato ai tre principali corrieri mondali, ossia DHL, FedEx e UPS, che stanno già lavorando sulla sua organizzazione. L’obiettivo è portare le fiale dagli stabilimenti ai punti d’inoculazione entro due giorni. La società farmaceutica ha rivelato anche che per il trasporto ha preparato valige che mantengono la temperatura con ghiaccio secco in grado di mantenere un intervallo di più o meno dieci gradi intorno ai 70° per un massimo di dieci giorni. Ogni valigia può contenere da mille a cinquemila dosi.

    Ogni contenitore ha un rilevatore Gps che invia in tempo reale la posizione e la temperatura interna a una centrale di controllo. Nei punti d’inoculazione il vaccino potrà essere conservato in diversi modi. Se è attrezzato con congelatori che raggiungono temperatura molto basse possono restare fino a sei mesi, ma questa è un’ipotesi remota. Se ha un normale refrigeratore, le fiale possono essere conservate fino a un massimo di cinque giorni, altrimenti rinnovando il ghiaccio secco possono restare nella valigia termica per 15 giorni. In questo caso, però, la società raccomanda di non aprire la valigia più di due volte al giorno e di richiuderla entro un minuto.

    Quando la rete di distribuzione si estenderà, Pfizer-BioNTech prevede d'istituire degli hub aerei in Paesi o zone che comprendono più Stati e poi svolgere la consegna terrestre su strada, come abbiamo detto direttamente ai punti d’inoculazione. Un inconveniente che potrebbe sorgere nel trasporto è la fornitura di ghiaccio secco (che è anidride carbonica allo stato solido, che si raggiunge a -78°), perché la domanda sta aumentando sia per il trasporto di farmaci, sia di cibo a domicilio. L’avvio delle consegne di vaccini (e non solo della Pfizer-BioNTech) aumenterà ulteriormente la richiesta, quindi bisogna adeguare il sistema produttivo.

    Un altro problema logistico è garantire un rifornimento continuo di tutti i componenti del vacchino, comprese le fiale. Anche in questo caso stanno sorgendo inconvenienti. Infatti le normali fiale di vetro borosilocato per usi farmaceutici possono rompersi a temperature molto basse. Bisogna quindi produrre fiale speciali, come sta facendo la Cornig, che ha ricevuto un finanziamento di 204 milioni di dollari dal Governo statunitense per produrre le fiale con vetro Valor Glass che, secondo l’azienda sono “più resistenti e più veloci da riempire, aumentando la produzione fino al 50%”. Pfizer-BioNTech sta lavorando anche sulla supply-chain e assicura che non dovrebbero esserci problemi da questo punto di vista.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico
previous arrow
next arrow
Slider