Array ( [0] => 14 )

Primo piano

  • Bruxelles richiama dieci Stati sul distacco degli autisti

    Bruxelles richiama dieci Stati sul distacco degli autisti

    La Commissione Europea richiama dieci Stati, tra cui l’Italia, sul recepimento delle norme che riguardano il distacco transnazionale degli autisti di veicoli industriali. Hanno due mesi per rispondere prima del deferimento alla Corte di Giustizia.

Podcast K44

Cronaca

  • Incendiato un camion sul treno tra Novara e Freiburg

    Incendiato un camion sul treno tra Novara e Freiburg

    La mattina del 10 aprile 2024 un incendio si è sviluppato in un veicolo industriale caricato sul treno che collega Novara con Freiburg, lungo la ferrovia del Sempione. La linea è rimasta interrotta per tre ore.

Normativa

Mare

Autotrasporto

  • Agmaz ancora al centro dell’attenzione

    Agmaz ancora al centro dell’attenzione

    Il Gruppo polacco di autotrasporto Agmaz torna al centro dell’attenzione, dopo che il suo titolare è stato accusato da un autista di averlo aggredito. Intanto Aldi toglie il trasporto al Gruppo.

    Lieve calo dei volumi e del fatturato di Hupac nel 2022

    Busto Arsizio: Hupac. Nella foto un dettaglio della grue Hupac mentre lavoro tra i container merce. © Ti-Press / Pablo Gianinazzi

    Il 2022 ha segnato una battuta di arresto alla crescita del trasporto intermodale di Hupac. Il 4 maggio 2023, la società svizzera ha comunicato di avere trasportato nell’anno 1.104.000 unità intermodali, ventimila in meno rispetto al 2021, con un calo percentuale dell’1,8%. L'anno ha visto un andamento alternato, con un primo trimestre in crescita, seguito da un crollo ad aprile e giugno e poi in autunno. La causa, scrive la società, è “l’intensa attività di costruzione nel corridoio Reno-Alpi”, precisando che “durante i periodi di punta, fino al 20% dei treni programmati non poteva circolare per cause operative”. Poi, nel quarto trimestre, è iniziato un rallentamento congiunturale, che Hupac attribuisce “all'andamento sfavorevole dei prezzi dell'energia”.

    I traffici mostrano diversi andamenti anche nelle varie rotte. I volumi lungo il corridoio nord-sud (che interessa anche l’Italia) si sono assetati a 767mila spedizioni, con una riduzione del 2,9%. Nel trasporto transalpino attraverso la Svizzera il tasso è leggermente inferiore (-2,1%), con 585mila unità. Viceversa sono aumentati i traffici attraverso l’Austria del 9,7%, raggiungendo le 44mila spedizioni, e quelli lungo i corridoi sud-est e sud-ovest, con incrementi rispettivamente del 2,9% e del 40,3%. I servizi svolti dalla controllata Ers Railways di trasporto container da e per i porti del Nord Europa sono scesi del 3% (184mila spedizioni) per le conseguenze della pandemia e della guerra in Ucraina.

    Questo andamento ha causato un calo del fatturato di Hupac del 2,1%, toccando i 668,5 milioni di franchi svizzeri (pari a circa 681,5 milioni di euro), mantenendo però positivo il risultato finale, con un utile di 7,6 milioni di franchi (pari a circa 7,75 milioni di euro). Restano elevati anche gli investimenti, che nel 2022 hanno toccato gli 84,3 milioni di franchi (pari a quasi 86 milioni di euro). Ciò è dovuto anche alla ripresa di alcuni progetti dopo la pausa causata dalla pandemia.

    Il presidente del Cda di Hupac, Hans-Jörg Bertschi, ha spiegato più in dettaglio le cause della frenata del trasporto intermodale ferroviario: da un lato l’impennata dei costi dell’energia - che ha ridotto la produzione e quindi i trasporti d’importanti industrie come quelle dell’acciaio, della chimica e della carta - dall’altro l’aumento dei costi della ferrovia, che la rendono meno competitiva rispetto alla strada. Quest’ultima sta vivendo anche una fase di eccesso di capacità e quindi riduce le tariffe.

    Nello stesso tempo si registrano cancellazioni e ritardi dei treni. Questi elementi “rappresentano un rischio reale per il trasferimento modale e se l’affidabilità dell'infrastruttura ferroviaria e la qualità del trasporto combinato non miglioreranno, nei prossimi mesi si prevede un ulteriore ritorno alla strada". Questo fenomeno Hupac lo subisce già nel primo quadrimestre del 2023, con un ulteriore calo dei traffici del 10-15%, secondo il segmento di trasporto, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.

    Per affrontare questa contingenza, Bertschi indica quattro interventi. Il primo è avviare una “gestione operativa omogenea ed efficace per i treni del trasporto combinato del transito alpino internazionale sul corridoio Reno-Alpi, sotto il controllo dei gestori dell'infrastruttura ferroviaria del corridoio, una misura particolarmente urgente in vista degli imminenti lavori di ristrutturazione dei corridoi e di costruzione della ferrovia della Valle del Reno”. Una misura che dovrebbe ottenere anche il pieno supporto dell’Italia, la cui economia dipende dal trasporto transalpino.

    Poi bisogna sostenere la competitività del trasporto intermodale ferroviario sospendendo, almeno temporaneamente, la riduzione annuale dei sussidi attuata dal Governo svizzero. “Adeguando i sussidi al volume di trasporto ridotto nel primo trimestre del 2023, la perdita di concorrenzialità del trasporto combinato potrà essere parzialmente compensata”, afferma Bertschi. Nello stesso tempo bisogna mantenere attiva l’autostrada viaggiante, almeno fino al 2028, perché è “una misura adeguata a contrastare il ritorno al trasporto su strada”.

    Infine è necessario migliorare le prestazioni tramite la digitalizzazione. In questo ambito, bisogna creare “un flusso trasparente di dati lungo l'intera catena dei servizi di trasporto combinato, che assicura un migliore utilizzo delle capacità e una pianificazione più efficace da parte dei singoli partner. I sistemi aperti esistenti, come il Data Hub di DX Intermodal, devono diventare lo standard per tutto il trasporto combinato in Europa”.

    Bertschi ha affrontato anche la questione dei terminal, su cui Hupac sta investendo anche in Italia. A proposito del nostro Paese, Michail Stahlhut, Ceo del Gruppo Hupac, accoglie con favore la decisione positiva dell’organismo governativo svizzero Datec di cofinanziare il terminal di Milano Smistamento, che la società realizzerà in collaborazione con Mercitalia Logistics e che dovrebbe essere operativo nel 2026. Questo impianto servirà il traffico dei porti italiani verso Svizzera e Germania meridionale. Hupac sta intervenendo anche a Piacenza e Novara e sta sostituendo le gru a portale di Busto Arsizio-Gallarate.

    La flessione dell’intermodalità non frena i programmi di sviluppo della società svizzera, che sta espandendo i servizi che fanno capo al terminal tedesco di Köln Nord, la cui gestione ha acquisito all’inizio del 2023. Si sta attivando anche il terminal polacco di Brwinów, vicino a Varsavia, che serve da hub per i trasporti da e per l’Europa occidentale e meridionale. Da questo impianto Hupac ha avviato il 2 maggio un collegamento su Rotterdam con due viaggi la settimana.

    Per quanto riguarda il trasporto transalpino attraverso la Svizzera, la società si sta concentrando sull’area del Benelux e sull’Italia nord-orientale, centrale e meridionale. Hupac prosegue anche la sua strategia di servire i container marittimi, con sviluppi anche sui porti del Mediterraneo.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Aereo

Amazon investe 700 milioni nell’innovazione intralogistica

TECNICA

Amazon investe 700 milioni nell’innovazione intralogistica
Man venderà camion con motore a combustione a idrogeno

TECNICA

Man venderà camion con motore a combustione a idrogeno
Nuovi transpallet commissionatori polivalenti di Yale

TECNICA

Nuovi transpallet commissionatori polivalenti di Yale
Mercedes rivoluziona la cabina dell’Actros L

TECNICA

Mercedes rivoluziona la cabina dell’Actros L
Nuovo contenitore pallettizzato in plastica riciclata

TECNICA

Nuovo contenitore pallettizzato in plastica riciclata
previous arrow
next arrow
Conftrasporto con la magistratura contro le società serbatoio

LOGISTICA

Conftrasporto con la magistratura contro le società serbatoio
La Procura di Milano sequestra 64 milioni alla GS

LOGISTICA

La Procura di Milano sequestra 64 milioni alla GS
Per Spediporto le Zls sono una svolta per la Liguria

LOGISTICA

Per Spediporto le Zls sono una svolta per la Liguria
In Gazzetta Ufficiale le Zone Logistiche Semplificate

LOGISTICA

In Gazzetta Ufficiale le Zone Logistiche Semplificate
Dachser cresce nella logistica alimentare con Brummer

LOGISTICA

Dachser cresce nella logistica alimentare con Brummer
previous arrow
next arrow
Incidente stradale scopre un contrabbando di gasolio

ENERGIE

Incidente stradale scopre un contrabbando di gasolio
Approvato la Via del parco eolico galleggiante della Sicilia

ENERGIE

Approvato la Via del parco eolico galleggiante della Sicilia
Frode fiscale sull’Iva da 300 milioni nel commercio di carburante

ENERGIE

Frode fiscale sull’Iva da 300 milioni nel commercio di carburante
Sequestrati dieci milioni per frode nei carburanti in Calabria

ENERGIE

Sequestrati dieci milioni per frode nei carburanti in Calabria
Quattro arresti e duecento indagati per frode sul gasolio

ENERGIE

Quattro arresti e duecento indagati per frode sul gasolio
previous arrow
next arrow
Un nuovo software per controllare i tempi di guida

SERVIZI

Un nuovo software per controllare i tempi di guida
Krone entra nei servizi di gestione digitale delle flotte

SERVIZI

Krone entra nei servizi di gestione digitale delle flotte
Msc sta acquisendo il Secolo XIX

SERVIZI

Msc sta acquisendo il Secolo XIX
Modalis apre una filiale in Italia per unità intermodali

SERVIZI

Modalis apre una filiale in Italia per unità intermodali
Cma Cgm investe 1,9 miliardi nell’informazione

SERVIZI

Cma Cgm investe 1,9 miliardi nell’informazione
Alleanza tra Webfleet e Bosch nella gestione delle flotte dei camion

SERVIZI

Alleanza tra Webfleet e Bosch nella gestione delle flotte dei camion
Intesa Sanpaolo finanzia una nuova gru del Gruppo Sir

SERVIZI

Intesa Sanpaolo finanzia una nuova gru del Gruppo Sir
Una nuova formazione intensiva per futuri spedizionieri

SERVIZI

Una nuova formazione intensiva per futuri spedizionieri
Un software per la gestione del Fascicolo Doganale Digitale

SERVIZI

Un software per la gestione del Fascicolo Doganale Digitale
Anche i veicoli leggeri possono pagare il pedaggio con Dkv

SERVIZI

Anche i veicoli leggeri possono pagare il pedaggio con Dkv
Psa Italy installerà il 5G nel terminal di Pra’ con Windtre

SERVIZI

Psa Italy installerà il 5G nel terminal di Pra’ con Windtre
Alleanza tra Scania e sennder sul camion elettrico

SERVIZI

Alleanza tra Scania e sennder sul camion elettrico
Sanilog si presenta in più lingue

SERVIZI

Sanilog si presenta in più lingue
Il Fondo Italiano d’Investimento entra nel Rina

SERVIZI

Il Fondo Italiano d’Investimento entra nel Rina
K44 video | il trasporto nel mirino degli hacker

SERVIZI

K44 video | il trasporto nel mirino degli hacker
previous arrow
next arrow