Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Nuovo stop per il raddoppio della ferrovia adriatica

    L’alta capacità merci tra nord e sud lungo la linea Adriatica può attendere. Mentre da una parte Rfi conferma investimenti su tutta la rete nazionale con gare d’appalto per venti miliardi di euro entro il 2020, così come si valutano le opportunità offerte dal Recovery Fund per rilanciare i trasporti ferroviari, dall’altra parte la burocrazia, o meglio, la più rigida interpretazione delle norme blocca investimenti attesi da decenni.

    In particolare, non c’è pace per i trenta chilometri ancora a singolo binario tra Molise e Puglia e precisamente tra Termoli e Lesina nel Foggiano. Un destino avverso si accanisce contro i progetti di adeguamento di questo tracciato, fermo all’Ottocento, parte integrante della linea Adriatica che raggiunge Bari, il Salento e Taranto con il suo porto in fase di rivitalizzazione.

    Il ministero dell’Ambiente ha nuovamente bocciato il progetto di raddoppio ferroviario in variante in quanto avrebbe un impatto negativo perché causerebbe troppo rumore per i territori attraversati. Secondo i tecnici della commissione Via non sarebbe sufficiente adottare le classiche barriere antirumore, ma va rivisto e integrato l’intero progetto. Il primo disco rosso era arrivato a cavallo dell’estate 2020, quando lo stesso dicastero dell’Ambiente aveva espresso parare negativo perché la nuova ferrovia avrebbe disturbato l’avifauna locale. In quell’occasione ne era nata una paradossale diatriba tra ornitologi sull’effettiva presenza e nidificazione del fratino, l’uccello della contesa, vicenda che ha fatto il giro del mondo per la sua inconsistenza.

    Ora arriva la nuova presa di distanza ministeriale dal progetto che Rfi deve riprendere in mano e rettificare.
    Di questo progetto se ne parla almeno da una ventina d’anni, dopo che le ultime tratte ancora a singolo binario sono state ammodernate per buona parte in variante a cavallo tra il 2003 e il 2007 tra Ortona e Vasto e a nord di San Severo, mentre nel dicembre 2018 è entrata in funzione la galleria dei Frentani a nord di Ortona con la quale è stata eliminata una strozzatura, l’ultima esistente per adeguare la ferrovia adriatica ai trasporti merci intermodali senza limiti di sagoma, fatto quest’ultimo che ha rilanciato il servizio merci su questa direttrice favorendo la nascita di imprese ferroviarie anche nel centro-sud d’Italia.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero
previous arrow
next arrow
Slider