Array ( [0] => 26 [1] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Ferrovie prime negli appalti in infrastrutture nel 2020

    Una volta tanto la promessa è stata mantenuta. E i numeri, almeno sulla carta, sono lì a testimoniarlo. Resta solo da verificare in concreto la realtà dei cantieri. Era stato l’amministratore delegato di Rfi, Maurizio Gentile, nella sua audizione a maggio 2020 in commissione Trasporti della Camera sul contratto di programma 2017-2021, a impegnarsi ad appaltare lavori e forniture per 13,8 miliardi di euro entro il 2020. Un mese dopo, Gianfranco Battisti, amministratore delegato e direttore generale Fs era stato ancora più coraggioso confermando l’intenzione di imprimere una forte accelerazione al piano degli investimenti con 20 miliardi di euro da mandare in gara entro il 2020.

    Ebbene, chiuso il consuntivo per l’anno 2020, alle Ferrovie dello Stato va assegnato l’oscar come migliore ente protagonista del mercato dei lavori pubblici. Secondo i dati forniti dall’osservatorio Cresme Europa Servizi, le Ferrovie italiane hanno conquistato la prima posizione come stazione appaltante con 410 bandi per un totale di 13,793 miliardi, esattamente la stessa precisa cifra indicata da Gentile otto mesi prima, con una crescita del 187% rispetto ai 4,8 miliardi del 2019. Numeri questi ultimi che vengono confermati anche dal ministero delle Infrastrutture.

    In un anno reso difficile dalla pandemia e ancora senza l’effetto benefico del decreto semplificazioni si è registrata questa spinta verso gli investimenti quasi esclusivamente da parte del gruppo Fs (anche senza considerare la controllata Anas) e in particolare da parte di Rfi. Le Ferrovie nel 2020 hanno rappresentato quasi il 32% del mercato degli appalti, frutto anche del via libera dato al Contratto di programma.

    Una ventina i grandi cantieri aperti da Rfi nel 2020 e altrettanti previsti nel corso del 2021. Tra le opere più significative in parte già in corso ma avviate per alcuni lotti, c’è il potenziamento del corridoio merci tra Gallarate, Laveno e Luino, la Brescia-Verona, il nodo di Genova con il Terzo valico, l’adeguamento della ferrovia adriatica al profilo P400 con in primo piano la nuova galleria Castello, alcune tratte della nuova Napoli-Foggia (Bari).

    Ai nastri di partenza ora ci sono un lotto costruttivo della Verona-Vicenza, la prima variante prioritaria Fortezza-Ponte Gardena lungo il corridoio merci del Brennero, l’adeguamento della linea storica direttissima Bologna-Prato per i trasporti a grande sagoma, il collegamento del porto di Livorno con l’interporto di Guasticce, un raddoppio parziale sulla Orte-Falconara, nuovi lotti della Napoli-Foggia e ulteriori interventi al sud e in Sicilia.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

K44 videocast: il motore del 2040, seconda parte

LOGISTICA

Nasceranno sedici distributori di biometano per camion

LOGISTICA

Un generale esperto in logistica per l’emergenza Covid

LOGISTICA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

LOGISTICA

È corretto il nuovo nome del ministero dei Trasporti?
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Tredici sigle dell’autotrasporto europee contro l’Austria

CAMIONSFERA

Come prendono fuoco i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Circolare ministero ex Trasporti su proroghe patenti e Cqc

CAMIONSFERA

Sicilia vuole eliminare il pedaggio per camion a biocarburante

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero
previous arrow
next arrow
Slider