Array ( [0] => 12 )

Primo piano

  • Fedespedi contro l’oligopolio delle compagnie marittime

    Fedespedi contro l’oligopolio delle compagnie marittime

    La presidente di Fedespedi denuncia che la tempesta perfetta che si è abbattuta sul trasporto marittimo è nata prima della pandemia e deriva dall’esenzione della normativa antitrust per le alleanze tra compagnie marittime del container.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Crollo SS36, Nicoli smentisce Anas e Provincia

    L'autoarticolato che transitava sul cavalcavia di Annone della Provinciale 49 mentre il ponte è crollato sulla Statale 36 – causando la morte di una persone e il ferimento di cinque – è della società Nicoli Trasporti di Albino (Bergamo) e stava trainando un semirimorchio con l'insegna dell'azienda siderurgica Eusider, situata poco dopo il ponte stesso. L'azienda di autotrasporto è stata coinvolta (pur senza citarne esplicitamente il nome) sia da una nota ufficiale dell'Anas (che gestisce la SS36 e ha la proprietà del cavalcavia), sia da alcune dichiarazioni della Provincia di Lecco (che gestiste la Provinciale 49 che passa sul cavalcavia), nell'ambito di uno scaricabarile tra la società stradale e l'ente pubblico.
    In una nota del 29 ottobre 2016, Anas esordisce affermando che "attualmente, non è stato ancora rimosso l'autoarticolato che, probabilmente a causa del suo peso eccessivo, ha provocato il crollo. Dalle prime ricostruzioni dei fatti, il mezzo pesante aveva una portata di circa 108 tonnellate, superiore a quella ordinaria, e non era stato autorizzato da Anas, che peraltro non ha in gestione la viabilità sulla strada provinciale SP49 dove era posto il cavalcavia".
    Insomma, con questa nota l'Anas rigetta la responsabilità alla Provincia di Lecco, senza peraltro precisare che il Codice della Strada consente, in determinate condizioni, la circolazione di complessi con massa complessiva fino a 108 tonnellate. A tale affermazione, la Provincia di Lecco ha scritto nella tarda serata del 29 ottobre una nota (riportata da Lecco News) dove afferma che "a differenza di quanto sostenuto da Anas il tir precipitato non era un trasporto autorizzato dalla Provincia di Lecco".
    Dalle posizioni di Anas e Provincia di Lecco emergerebbe quindi che il veicolo industriale – nel caso stesse viaggiando in regime di eccezionalità – non avesse le necessarie autorizzazioni. Situazione che ha spinto la Nicoli Trasporti a diffondere una comunicazione ufficiale sempre nella tarda serata del 29 ottobre. La nota è apparsa come immagine nella pagina Facebook dell'azienda bergamasca. Riguardo alla vicenda, la Nicoli afferma che "all'atto del sinistro, il proprio mezzo viaggiava nel pieno rispetto dell'autorizzazione rilasciata dalla competente Amministrazione Provinciale e delle norme del Codice della Strada che disciplinano il trasporto eccezionale".

    Nicoli nota incidente ottobre 2016

     

    Ricordiamo che l'articolo 10 del Codice della Strada stabilisce al comma 2 alcune condizioni per il trasporto in regime di eccezionalità di cose indivisibili insieme ad altre cose, purché non si superino i limiti stabiliti dall'articolo 62. In particolare, il comma 2b concede che il trasporto "di blocchi di pietra naturale, di elementi prefabbricati compositi ed apparecchiature industriali complesse per l'edilizia, di prodotti siderurgici coils e laminati grezzi, eseguito con veicoli eccezionali, può essere effettuato integrando il carico con gli stessi generi merceologici autorizzati, e comunque in numero non superiore a sei unità, fino al completamento della massa eccezionale complessiva posseduta dall'autoveicolo o dal complesso di veicoli".

    Questo tipo di trasporto eccezionale può raggiungere una massa complessiva di 108 tonnellate, purché il complesso abbia otto assi. Dalle immagini dell'incidente appare che l'autoarticolato che transitava sul cavalcavia durante il crollo aveva un trattore a tre assi e un semirimorchio a cinque assi. Finora nessuno ha fornito cifre ufficiali sulla massa complessiva dell'articolato. È difficile, per non dire impossibile, che Anas conoscesse questo dato poche ore dopo il crollo, quindi probabilmente ha dato il numero di 108 tonnellate tenendo conto del limite massimo concesso e avendo visto le foto dell'incidente (confondendo anche la portata con la massa complessiva). È possibile anche che il valore reale sia minore e lo determineranno gli inquirenti con la documentazione fornita dall'azienda e magari pesando anche i relitti recuperati dalla strada.

     

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

    Dopo la presentazione online, il videocast K44 Tecno tocca con mano la nuova generazione dei veicoli industriali Daf XF-XG e ve la mostra fuori e dentro con l’aiuto di Paolo Starace, amministratore delegato di Daf Veicoli Industriali Italia.
K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf

TECNICA

K44 videocast, nella cabina allungata dei nuovi Daf
K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion

TECNICA

K44 podcast, come l’idrogeno muoverà il camion
Parte la produzione del Nikola Tre in Germania

TECNICA

Parte la produzione del Nikola Tre in Germania
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

TECNICA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci

TECNICA

Cresce la famiglia di locomotive più potenti per merci
previous arrow
next arrow
Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce

LOGISTICA

Ynap apre una logistica in Lombardia per l’e-commerce
Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione

LOGISTICA

Laghezza approda a Trieste con un’acquisizione
Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo

LOGISTICA

Maersk cresce nella logistica e-commerce in Portogallo
Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia

LOGISTICA

Fercam potenzia la logistica in Friuli Venezia Giulia
Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica

LOGISTICA

Granarolo riacquisisce il controllo di Zeroquattro Logistica
previous arrow
next arrow
Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022

BREXIT

Londra rinvia alcuni controlli doganali al 2022
Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici

BREXIT

Aumentano le retribuzioni dei camionisti britannici
In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti

BREXIT

In Gran Bretagna sovrapprezzi per carenza di autisti
Distributori a secco in GB per mancanza di autisti

BREXIT

Distributori a secco in GB per mancanza di autisti
Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB

BREXIT

Da ottobre passaporto per camionisti diretti in GB
previous arrow
next arrow
Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri

CAMIONSFERA

Il traforo ferroviario del Frejus è superato, lo dicono i numeri
UE vuole l’alternativa alla Via della Seta

CAMIONSFERA

UE vuole l’alternativa alla Via della Seta
Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana

CAMIONSFERA

Scavi record sulla tratta sud del Brennero, ma la fine lavori si allontana
Nuovo bando UE per aree di sosta per camion

CAMIONSFERA

Nuovo bando UE per aree di sosta per camion
Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri

CAMIONSFERA

Conftrasporto chiede chiarimenti su Green Pass ad autisti stranieri
Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto

CAMIONSFERA

Difficile il rimborso autostradale per l’autotrasporto
La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra

CAMIONSFERA

La ferrovia del Frejus compie 150 anni e li dimostra
Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere

CAMIONSFERA

Novità del Decreto Infrastrutture per le Cqc estere
L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022

CAMIONSFERA

L’Iveco autonoma risorgerà nel 2022
K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia

CAMIONSFERA

K44 videocast – carenza autisti, confronto tra GB e Italia
Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico

CAMIONSFERA

Torneranno in cantiere 300 lavoratori del Terzo Valico
Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli

CAMIONSFERA

Mecar perde il suo amministratore delegato Gianandrea Ferrajoli
Podcast K44, i primi 125 anni del camion

CAMIONSFERA

Podcast K44, i primi 125 anni del camion
Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania

CAMIONSFERA

Patenti superiori gratis per disoccupati in Campania
Londra semplificherà gli esami per la patente camion

CAMIONSFERA

Londra semplificherà gli esami per la patente camion
previous arrow
next arrow