Array ( [0] => 12 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Al traguardo il tunnel ferroviario di base Koralm in Austria

Svolta finale per la galleria ferroviaria dei record in Austria. Dopo 18 anni dalla prima perforazione di prova, il 17 giugno 2020 si completa lo scavo “al rustico” di quello indicato come il tunnel Koralm, l’opera principale e simbolica della ferrovia ad alta capacità che collegherà Klagenfurt in Carinzia con Graz in Stiria, lungo un nuovo tracciato di 130 chilometri, di cui 47 chilometri di tunnel con oltre 100 ponti e viadotti. Questa linea conosciuta come Koralmbahn, ferrovia della Koralpe, comprende l'opera più impegnativa, il tunnel di base lungo 32,9 chilometri, il più esteso di tutta l'Austria. La conclusione dei lavori, se il cronoprogramma attuale sarà rispettato, è prevista a cavallo del 2024 con l'entrata in esercizio in coincidenza con l'orario invernale nel dicembre 2025. Ma già attualmente alcune tratte, come nei pressi di Graz, sono completate e aperte all’esercizio commerciale.

La nuova linea fa parte del Corridoio Baltico-Adriatico della rete europea Ten-T ad alta capacità che si estende dai porti polacchi di Danzica-Gdynia, Stettino e Świnoujście e attraverso la Repubblica Ceca o la Slovacchia e l’Austria orientale, raggiunge il porto sloveno di Capodistria e i porti italiani di Trieste, Venezia e Ravenna. Il corridoio comprende diverse infrastrutture e terminal logistici. In Austria sono previste due tra le opere principali, la ferrovia Graz-Klagenfurt e il tunnel di base del Semmering.

A proposito di quest’ultimo, tra Gloggnitz e Mürzzuschlag è in fase avanzata di costruzione un’altra galleria a bassa quota per superare lo storico e impegnativo valico (considerato la prima strada ferrata di montagna al mondo, ora patrimonio dell'umanità Unesco). Grazie a quest'opera, il tracciato attuale lungo 41 chilometri si ridurrà a 27,3 chilometri, ma soprattutto verrà eliminato un tratto molto acclive e sfavorevole ai traffici merci pesanti, dove ora è richiesta la doppia trazione. In combinazione tra loro, la ferrovia della Koralpe e la galleria di base del Semmering, consentiranno il transito attraverso l'intera linea meridionale austriaca da Klagenfurt a Graz e quindi verso l'area viennese e Bratislava dei treni merci a standard europeo trainati da una sola locomotiva. Sarà quindi favorito il traffico merci, in particolare quello intermodale, tra i porti dell'Adriatico attraverso Tarvisio e l'Europa del nord-est, lungo il corridoio Baltico-Adriatico della rete europea Ten-T. Ma questo scenario favorevole deve fare i conti con i tempi: il tunnel di base del Semmering arriverà solo nel 2027, quindi la Koralmbahn non potrà fin da subito esprimere al meglio le proprie potenzialità.

Piermario Curti Sacchi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Gazzetta Ufficiale UE pubblica la riforma dell’autotrasporto

    Gazzetta Ufficiale UE pubblica la riforma dell’autotrasporto

    La Gazzetta Ufficiale Europa ha pubblicato il 31 luglio 2020 i due Regolamenti e la Direttiva che formano il Primo Pacchetto Mobilità, ossia la riforma dell’autotrasporto internazionale per contrastare il dumping sociale degli autisti e la concorrenza sleale tra le imprese.

Logistica

  • Il porto di Livorno aumenta la quota nell’Interporto Vespucci

    Il porto di Livorno aumenta la quota nell’Interporto Vespucci

    L'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale annuncia di voler sottoscrivere l’aumento di capitale dell’Interporto Vespucci di Livorno, passando dalla sua quota attuale del 9,59% al 30%. nascerà anche un parcheggio sicuro per i camion.

Mare

  • Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    Assarmatori chiede aiuti per le autostrade del mare

    L’associazione degli armatori Assarmatori rivolge al Parlamento la richiesta di aiuti urgenti per le compagnie che gestiscono il combinato strada-mare, le rotte per le isole maggiori e quelle del cabotaggio.