Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Xpo si scinderà e venderà le attività in Europa

    Xpo si scinderà e venderà le attività in Europa

    La multinazionale del trasporto e della logistica Xpo Logistics ha annunciato la divisione tra le attività di brokeraggio nell’autotrasporto da quelle di groupage in Nord America, mentre cederà quelle europee e intermodali.

Podcast K44

Cronaca

  • La revisione scaduta ferma carri armati per l’Ucraina

    La revisione scaduta ferma carri armati per l’Ucraina

    La Polizia Stradale ha controllato sull’autostrada tra Salerno e Caserta un convoglio di cinque autoarticolati che trasportavano carri armati Pzh 2000 in Germania per la guerra in Ucraina e tre camion sono stati bloccati per la revisione scaduta.

Normativa

Mare

  • La nuova diga di Genova non trova un costruttore

    La nuova diga di Genova non trova un costruttore

    Due cordate d’imprese hanno rinunciato a partecipare alla gara per costruire la nuova diga foranea del porto di Genova, dal valore di oltre un miliardo. Ora manca chi la costruirà a meno che l’Autorità portuale non cambi il bando.

Autotrasporto

    Trieste tra le alternative alla Russia nei treni dalla Cina

    Il conflitto in corso in Ucraina sta provocando un danno collaterale i cui effetti sono sicuramente immediati, mentre resta del tutto aperta l’incognita sugli sviluppi futuri. Si tratta della Nuova Via della Seta, quell’insieme di rotte, in questo caso ferroviarie, che dalla Cina attraverso l’immenso continente russo raggiungono l’Europa occidentale. Le sanzioni economiche e le misure di politica internazionale hanno innalzato come un muro nei confronti di un corridoio transfrontaliero che ormai aveva la strada spianata e che aveva preso come simbolo la seta, una fibra più resistente dell’acciaio, ma spezzata dalla realtà della guerra.

    Ma c’è un’alternativa per ristabilire pienamente le relazioni tra Cina ed Europa senza passare dalla Russia? È quanto si chiedono gli operatori che in pochi giorni hanno dovuto fare i conti con una realtà imprevista e imprevedibile. Sulla carta di ipotesi ce ne sono diverse, alcune costruite solo su itinerari terrestri mettendo insieme le due modalità, il treno e la gomma, altre che prevedono anche tratte marittime. L’opzione più praticabile attualmente è il transito attraverso il corridoio centrale, conosciuto come Middle Corridor o con la sua dizione completa di Trans-Caspian International Transport Route, promosso e supportato da una serie di istituzioni e operatori direttamente coinvolti. Il corridoio centrale parte dalla Cina e attraversa il Kazakistan fino al porto di Aktau, sfrutta quindi la navigazione sul Mar Caspio per raggiungere l’Azerbaigian e da qui in treno verso la Georgia oppure la Turchia.

    Basta dare uno sguardo a una cartina geografica per comprendere come questo tracciato appaia razionale e logico nel suo sviluppo, ma la realtà trasportistica è meno favorevole. Gli operatori segnalano come efficienza e capacità non siano ancora all’altezza. Ci sono carenze prima di tutto dal punto di vista ferroviario con una rete come quella dell’Azerbaigian che richiede investimenti importanti e questi non si possono fare in poco tempo sulla spinta di esigenze contingenti. Anche i collegamenti attraverso il Mar Caspio appaiono insufficienti e congestionati. Dalla Georgia si prospetta anche un percorso via acqua attraverso il Mar Nero, ma anche il porto romeno di Costanza non presenta spazi e margini di crescita.

    Per evitare i nodi più congestionati si potrebbe ricorrere in alternativa alla gomma, ma a questo punto i tempi di consegna e i costi arrivano a mettere in discussione l’ipotesi stessa di utilizzare il Middle Corridor. Occorre dire che via mare dalla Cina meridionale ai primi porti europei come il Pireo o Algeciras si calcola un tempo di transito di 20-25 giorni con le tariffe di trasporto marittimo giudicate tutto sommato convenienti, mentre costi e intoppi nelle relazioni terrestri in cui devono convivere tratte ferroviarie con quelle marittime o stradali, pregiudicano l’ipotesi alternativa della Via della Seta. Il Middle Corridor sarebbe un’opzione interessante se efficienza e capacità fossero le stesse della Belt and Road classica, ciò che ora non si può certo affermare.

    Ma in questo scacchiere internazionale e in una situazione che appare alquanto fluida anche Trieste vuole giocare le sue carte. In particolare, la società Duisport, azionista dell’Interporto di Trieste, insieme alle società di logistica olandese Nunner e cinese Tiedada, ipotizzano di dare vita a una rotta che percorrendo in parte il Middle Corridor, utilizzi quindi l’itinerario via mare da Istanbul a Trieste e da qui in ferrovia per le destinazioni di riferimento. Per ora è un’ipotesi di studio, ma del tutto fattibile.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Notizie Brevi

Aereo

  • L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    Lo spedizioniere svizzero Kuehne + Nagel ha conquistato il vertice della classifica delle spedizioni aeree in termini di volumi e ricavi, davanti a Dhl, Dsv e DB Schenker. Un quartetto europeo che domina il trasporto aereo delle merci.
IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana

TECNICA

IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana
IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio

TECNICA

IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio
IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf

TECNICA

IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf
Nuova generazione di robot nella logistica Amazon

TECNICA

Nuova generazione di robot nella logistica Amazon
K44 Video | novità di Volvo nel diesel e nell’elettrico

TECNICA

K44 Video | novità di Volvo nel diesel e nell’elettrico
previous arrow
next arrow
Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile

LOGISTICA

Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile
Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri

LOGISTICA

Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri
Ministri UE approvano fine diesel per furgoni nel 2035

LOGISTICA

Ministri UE approvano fine diesel per furgoni nel 2035
Ivano Russo lascia Confetra per Ram

LOGISTICA

Ivano Russo lascia Confetra per Ram
Fagioli potenza le attività in Australia

LOGISTICA

Fagioli potenza le attività in Australia
previous arrow
next arrow
Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente

ENERGIE

Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente
Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro

ENERGIE

Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro
Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo

ENERGIE

Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo
Idroelettrico stretto tra opportunità e problemi

ENERGIE

Idroelettrico stretto tra opportunità e problemi
Eni aumenta le risorse di gas naturale liquefatto

ENERGIE

Eni aumenta le risorse di gas naturale liquefatto
previous arrow
next arrow
K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto

SERVIZI

K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto
K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto

SERVIZI

K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto
K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet

SERVIZI

K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet
L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo

SERVIZI

L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo
Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno

SERVIZI

Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno
K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi

SERVIZI

K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi
GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio

SERVIZI

GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio
K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container

SERVIZI

K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container
previous arrow
next arrow