Array ( [0] => 26 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    La psicosi coronavirus blocca la ferrovia Milano-Piacenza

    Per oltre mezza giornata il traffico ferroviario tra il centro e il nord Italia è andato completamente in crisi, accusando ritardi e interruzioni. Tutto è cominciato alle ore 13.30 del 24 febbraio 2020, quando Rfi ha sospeso la circolazione tra Lodi e Piacenza lungo la fondamentale linea tra Milano e Bologna. Coincidenza fatale vuole che contestualmente non sia aperta all’esercizio, perché non ancora ripristinata, la linea ad alta velocità tra Milano e Piacenza in seguito all’incidente del 6 febbraio 2020. La chiusura della linea convenzionale tra Lodi e Piacenza si è dunque trasformata, anche se solo temporaneamente, in una Rastatt tra la pianura padana. Tutti i treni interessati sono stati deviati su altri percorsi, via Verona o Padova, compresi quelli AV di Trenitalia e Italo, se non addirittura soppressi. Fermi anche i treni merci, i primi a pagare il conto in queste circostanze.

    Questa Caporetto ferroviaria ha avuto origine nella stazione di Casalpusterlengo, tra Lodi e Codogno, attualmente sospesa come traffico passeggeri in seguito all’epidemia del coronavirus. Non si è trattato di un guasto tecnico, ma di un’emergenza sanitaria legata proprio a questa malattia infettiva. Un dirigente movimento che opera a Casalpusterlengo ha accusato un malore anche se non è chiaro se i sintomi fossero riconducibili all’influenza asiatica e quindi è stato esonerato dal servizio. Le autorità sanitarie hanno subito predisposto un intervento di sanificazione dei locali, probabilmente utile, ma forse non strettamente necessario e mosso anche dalla psicosi del contagio. C’è da chiedersi anche se Rfi fosse stata comunque in grado di provvedere in tempi strettissimi alla sostituzione del funzionario, viste anche le forti limitazioni per la circolazione delle persone in quest’area, per non dire la scarsa disponibilità del personale a lavorare in questo contesto. E questa forse è stata la vera concausa del blocco di tutta la circolazione ferroviaria tra Lodi e Piacenza.

    È vero che la stazione di Casalpusterlengo non svolge almeno momentaneamente servizio viaggiatori, ma la presenza di un dirigente movimento si rende indispensabile per predisporre gli itinerari di transito, in quanto l’impianto non è telecomandabile in remoto. La circolazione sull’intera linea tra Milano e Piacenza è quindi ripresa solo alle ore 6 del 25 febbraio 2020, pur con limitazioni e cancellazioni di treni previsti in orario. L’interruzione per oltre mezza giornata ha provocato disagi pesantissimi su tutta la rete del centro-nord Italia, ma anche un duro confronto tra Rfi e Ntv, la società dei treni AV Italo che ha accusato il gestore della rete: “con questa scelta precauzionale si arrecano danni certi a tutti a fronte di rischi ipotetici”. Quando la psicosi fa più danni dell’epidemia che la genera.

    Piermario Curti Sacchi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    Unatras vuole incontrare il ministro dei Trasporti

    L’unione dell’autotrasporto Unatras chiede al ministro dei Trasporti, Enrico Giovannini, di aprire un Tavolo di confronto per individuare le questioni più urgenti su cui intervenire, tra cui i recenti ostacoli apparsi in Germania e Austria.

Mare

  • I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I porti di Anversa e Zeebrugge uniti rincorrono Rotterdam

    I due principali porti container del Belgio, Anversa e Zeebrugge, si fondono per offrire un'unica entità al trasporto globale di container. Nel 2020 hanno movimentato 13,8 milioni di teu, più del traffico dell’intera portualità italiana e vicino a quello di Rotterdam.

TECNICA

K44 videocast: quale sarà il motore del 2040

TECNICA

GM sviluppa un sistema elettrico completo per logistica urbana

TECNICA

Schiphol sperimenta trattore per bagagli autonomo

TECNICA

La Cina progredisce nel camion autonomo

TECNICA

Semirimorchi aerodinamici di Schmitz Cargobull
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Due viceministri e un sottosegretario ai Trasporti

LOGISTICA

Allarme per l’approvvigionamento dei pallet in legno

LOGISTICA

Supermulta da 773 milioni e denunce a quattro società per i rider

LOGISTICA

Fercam apre da remoto una filiale in Svezia

LOGISTICA

Sindacati interrompono negoziato su Ccnl Logistica e Trasporto
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Altera cronotachigrafo, multa di 5500 euro

CAMIONSFERA

Denunciato camionista in Sicilia per manomissione cronotachigrafo

CAMIONSFERA

Cambio al volante di Scania dal primo maggio

CAMIONSFERA

Pontremolese in concessione per completarla

CAMIONSFERA

Arresti a Napoli contro rapinatori dell’autotrasporto

CAMIONSFERA

Guida 21 ore in un giorno e senza AdBlue, multa per autista e azienda

CAMIONSFERA

Arriva un nuovo operatore per il telepedaggio in Italia

CAMIONSFERA

Indagine per omicidio stradale sul tamponamento dell’A32

CAMIONSFERA

Autotrasporto protesta contro due autovelox sulla Fi-Pi-Li

CAMIONSFERA

Sciopero degli autisti della logistica Amazon di Padova

CAMIONSFERA

Tampone in Germania, lunghe code al Brennero

CAMIONSFERA

Il 2021 inizia in positivo per i veicoli industriali

CAMIONSFERA

Ferrovia trans-afghana tra l’Asia centrale e il Mar Arabico

CAMIONSFERA

Pagamento telematico del pedaggio in Marocco con DKV

CAMIONSFERA

Ispettorato Lavoro concede lavoro a chiamata per i camionisti
previous arrow
next arrow
Slider