Array ( [0] => 26 )

Primo piano

  • Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Francia investirà tre miliardi nelle idrovie

    Voies Navigables de France ha stabilito il piano d’investimenti fino al 2030, che prevede uno stanziamento fino a tre miliardi di euro per potenziare il trasporto fluviale delle merci. Trecento milioni saranno spesi quest’anno.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Incidente ferroviario Viareggio, processo a rischio prescrizione


    A sette anni dal disastro ferroviario di Viareggio, non è ancora stata emessa una sentenza relativa alle colpe e alle responsabilità del deragliamento del treno, che ha causato trentadue morti e decine di feriti. Con l'udienza dell'1 luglio 2016, Gerardo Boragine – presidente del Collegio giudicante – ha decretato la fine della fase dibattimentale, rinviando al 12 settembre 2016 il ritorno in aula per l'inizio della discussione.
    Le prossime tappe del processo lungo e complicato vedono il 12,14 e 15 settembre 2016 l'intervento dei pubblici ministeri, che esporranno le ragioni dei capi d'imputazione e formuleranno le richieste di condanna, dal 16 al 22 settembre la parola agli avvocati di parte civile, mentre dal 23 settembre al 20 ottobre sarà la volta dei difensori degli imputati. Se questi sono i tempi, nelle prime settimane di dicembre il collegio giudicante leggerà la sentenza di primo grado.
    Nonostante più di novanta udienze, il processo non giunge a conclusione. In questi tre anni il materiale raccolto (verbali, perizie e pareri) è enorme e l'azione giudiziaria sembra ridursi a una battaglia tra tecnici e ingegneri. La sera del 29 giugno 2009 il treno 50325 partito da Trecate (Novara) e diretto a Gricignano (Caserta) con un carico di 14 ferrocisterne contenenti 45,7 tonnellate di GPL, deraglia all'altezza della stazione di Viareggio. Il primo carro del treno merci si squarcia e si ribalta, provocando la fuoriuscita del GPL. In pochi minuti, passando dallo stato liquido a quello gassoso, si innesca un'esplosione e un fiume di fuoco devasta le vicine abitazioni. Secondo i periti della procura di Lucca a causare il deragliamento è stata una "cricca" (in metallurgia è una sottile crepa) di 11 millimetri sull'assile del primo vagone cisterna, che nessuno aveva notato in fase di revisione.
    Inoltre, incombe sul processo il rischio della prescrizione. I reati di lesioni colpose gravi e gravissime e di incendio colposo vanno in prescrizione dopo sei anni e in questo caso potrebbe arrivare tra febbraio e marzo 2017. Se i tempi della discussione si allungheranno ulteriormente e i reati cadranno in prescrizione prima della sentenza di primo grado, alle parti offese non verrà riconosciuto alcun risarcimento.

    Davide Debernardi

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

  • K44 videocast: Italtrans e il valore dell’immagine nel trasporto

    K44 videocast: Italtrans e il valore dell’immagine nel trasporto

    In questo episodio del videocast K44 Risponde Sheela Bellina, responsabile commerciale della Italtrans, spiega l’importanza dei valori aziendali nello sviluppo di un’impresa di autotrasporto. Valori espressi anche dalla campagna Donne STRAordinarie di Ford Trucks Italia.

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider