Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Trasportounito tratta con Spinelli per autoparco a Genova


Il segretario nazionale di Trasportounito, Maurizio Longo, ha confermato a TrasportoEuropa che è stata raggiunta un'intesa con il Gruppo Spinelli per gestire una parte del parcheggio genovese di Campi, che nei mesi scorsi è stato acquisito dall'azienda di trasporto. Già subito dopo l'annuncio dell'acquisizione, Aldo Spinelli dichiarò che avrebbe lasciato anche agli altri autotrasportatori la possibilità di parcheggiare i loro camion, in una città dove non ci sono alternative, ma senza precisare come.
Spinelli quindi scelto di far gestire il parcheggio, o almeno la parte che non utilizzerà per i propri veicoli, a un'associazione di categoria e, in particolare a Trasportounito, che è ben radicata a Genova (dove opera anche il suo presidente, Franco Pensiero). Longo ha precisato che non l'associazione non intende gestire l'area in una logica di profitto e che la possibilità di sosta sarà aperta a tutti, anche alle imprese che non aderiscono a Trasportounito.
Già ora i camion parcheggiano a Campi a pagamento, ma i 30.708 metri quadrati dedicati alla sosta sono in stato di abbandono, con un fondo sconnesso e senza servizi. Prima di riaprire il parcheggio, Spinelli intende ristrutturare l'area. Dalle anticipazioni di Longo, la parte pubblica offrirà 200 stalli per autoarticolati, con un edificio di servizi per gli autisti dotato di servizi igienici, docce e posti per dormire. Potrebbe sorgere anche un distributore di carburante e un punto di assistenza per i veicoli.
Longo aggiunge che l'area di Campi non basterà a soddisfare la richiesta di parcheggio sicure e attrezzato per i veicoli pesanti che operano con il porto, precisando che a Genova ci vorrebbero almeno 400 stalli. L'associazione ha già individuato aree a Voltri e nella zona dell'aeroporto. Anche altre associazioni di categoria e i sindacati si sono mossi su questo tema.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare