Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

    Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

    Il 25 maggio entrerà in vigore il nuovo quadro giuridico per la completa digitalizzazione della procedura Tir a livello globale. Può servire anche per i trasporti da e per la Gran Bretagna.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Finanza scopre frode carburanti da 24 milioni di litri


    L'inchiesta delle Fiamme Gialle, durata oltre un anno, non ha interessato solamente gli organizzatori della frode, ma anche i distributori di carburante sospettati di acquistare e rivendere il carburante in modo illegale. La parte più complessa dell'operazione Caravan Petrol è stata l'analisi della documentazione acquisita attraverso 44 decreti di perquisizione in sedi di società e abitazioni private. Questi documenti servivano per mascherare il traffico illecito di carburante.
    L'organizzazione aveva una struttura piramidale. Al vertice c'erano tre persone pregiudicate, che ne capeggiavano altre quindici, con ruoli diversi. Lo scopo era vendere il carburante senza pagare le imposte. Secondo la Finanza, questa è una delle più ampie e articolate frodi fiscali scoperte negli ultimi anni nei prodotti petroliferi.
    Nella fase preliminare, l'organizzazione ha creato sette società cartiere, con sede in provincia di Napoli, Teramo e Macerata, che servivano per acquistare il carburante da grossisti in diverse zone d'Italia. Tali aziende, amministrate da prestanome della banda, fingevano di essere abituali esportatori, quindi potevano comperare il carburante utilizzando l'esenzione dell'Iva, prevista dalla Legge per chi vende solo all'estero.
    Invece di esportare la benzina e il gasolio, le società lo immettevano, ovviamente a prezzi più bassi rispetto al mercato legale, ad altre società che realmente commerciano il carburante nelle rete distributiva italiana. Queste imprese legali conoscevano la provenienza illecita del prodotto e lo rivendevano ai distributori in nero e sempre a prezzi più bassi. Se necessario, le società cartiere poi sparivano nel nulla, senza versare alcuna imposta all'erario. Al termine dell'indagine, la Guardia di Finanza ha arrestato le tre persone al vertice dell'organizzazione e ha sequestrato ventuno immobili e settanta conti correnti bancari, per un valore di 8,6 milioni di euro.
    All'inizio di luglio, la Guardia di Finanza ha scoperto un'altra frode sui carburanti, denunciando ben 636 persone. In quel caso, erano evase anche le accise, perché veniva venduto gasolio per uso agricolo a privati cittadini da parte di un imprenditore che poteva acquistarlo per l'azienda. La Finanza ha scoperto un commercio illegale di 14 milioni di gasolio, con un'evasione fiscale di due milioni di euro. La gran parte delle persone denunciate è l'acquirente del gasolio.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

  • L’Egitto sequestra la portacontainer Ever Given

    L’Egitto sequestra la portacontainer Ever Given

    Un Tribunale egiziano ha ordinato alla società giapponese Shoei Kisen Kaisha, proprietaria della portacontainer Ever Given, di pagare 900 milioni di dollari per i danni causati dall’incagliamento nel Canale di Suez e ha sequestrato la nave.

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Deutsche Post stanzia sette miliardi nella logistica sostenibile

LOGISTICA

Il profilo di chi cerca lavoro nella logistica

LOGISTICA

Prosegue lo sciopero SiCobas alla FedEx

LOGISTICA

Amazon avvia apprendistato per manutenzione nella logistica

LOGISTICA

Via ai cantieri per logistica Amazon di Vicenza
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo

CAMIONSFERA

Libera circolazione dei camion per tutto aprile
previous arrow
next arrow
Slider