Array ( [0] => 9 )

Primo piano

Podcast K44

Cronaca

Normativa

Mare

    Fai Genova chiede più rigore nell’autotrasporto


    Il 15 aprile 2019, il presidente della Fai di Genova, Gioacchino D'Andria, ha scritto una missiva al presidente nazionale Paolo Uggè intitolata "Adesso basta, non serve delinquere per esistere" che parte dallo "spettacolo delle contrapposizioni messe in scena dalle rappresentanze dell'autotrasporto sulla suddivisione delle risorse", che hanno provocato anche un rischio per l'unità dell'Unatras. D'Andria ritiene che queste risorse non sono più "la soluzione della miseria e avvilente condizione degli autotrasportatori, che non sono più nelle condizioni di rimanere nel mercato". Il presidente genovese non intende dire che le risorse non aiutano il settore, ma si chiede se l'autotrasporto per esistere "debba elemosinare provvidenze di denaro pubblico".
    La risposta è naturalmente negativa, perché l'autotrasporto deve vivere con le proprie risorse "che devono derivare da una corretta ed equilibrata gestione economica aziendale", aggiungendo che "è incomprensibile l'immobilismo della categoria e ancora di più di chi la rappresenta che si è limitata a chiedere aiuti finanziari allo Stato". Una via per vivere delle proprie risorse è aumentare le tariffe, ma ciò non è possibile perché queste richieste "sono state totalmente ignorate in quanto la committenza trova sul mercato sempre soggetti pronti a dar servizio a qualunque prezzo".
    In questo scenario, prosegue D'Andria, "l'autotrasporto, in questo scenario, non è più nelle condizioni di misurarsi in una realtà concorrenziale illegale, dilagante e diversificata, la cui economicità non deriva dall'attività del trasporto ma dagli stessi fattori dell'illegalità". Tra i fenomeni illegali più rilevanti, il presidente della Fai indica le frodi fiscali, il contrabbando di gasolio, il riciclaggio di denaro nel settore, il distacco trans-nazionale degli autisti, il cabotaggio irregolare, furti e rapine ai veicoli e lo sfruttamento del personale viaggiante. "Fino a quando non si debellerà questo stato di fatto, ogni iniziativa per richiedere alla committenza una equa remunerazione del trasporto risulterà vana. Qualunque quotazione che verrà fatta ci sarà sempre chi farà meno, nonostante il fatto che il cliente sarà ritenuto corresponsabile per aver scelto un vettore irregolare".
    Dopo la diagnosi, D'Andria presenta delle proposte per uscire da questa condizione: "Associazioni e sindacati in testa debbono chiedere al Governo una pressante attività di controlli per debellare dal mercato l'illegalità e, in maniera coercitiva, restaurare la Legge 133 del 6 Agosto 2008 Articolo 83 bis che dovrebbe prevedere la cancellazione dall'Albo degli Autotrasportatori coloro che dovessero ancora quotare prezzi al di sotto dei costi minimi indicati dal ministero dei Trasporti". La lettera terminando con la consapevolezza che "che questa unica soluzione per regolamentare il trasporto potrà essere avversata dai tanti bagarini, ma ritengo che questa volta, se dovessimo raggiungere questo anelato traguardo, le associazioni non dovranno dare ascolto a chi specula sul lavoro altrui".

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

     


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

     bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

     

Videocast K44

Notizie Brevi

Aereo

  • L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    L’Europa domina le spedizioni aeree globali

    Lo spedizioniere svizzero Kuehne + Nagel ha conquistato il vertice della classifica delle spedizioni aeree in termini di volumi e ricavi, davanti a Dhl, Dsv e DB Schenker. Un quartetto europeo che domina il trasporto aereo delle merci.

Ferrovia

  • Prima rotaia per l’alta velocità merci tra la Bulgaria e Istanbul

    Prima rotaia per l’alta velocità merci tra la Bulgaria e Istanbul

    La Turchia vuole affermarsi come centro di smistamento delle merci tra Asia ed Europa, giocando anche sull’emarginazione di Russia e Bielorussia. Il piano Transport Vision 2053 prevede forti investimenti nel trasporto, tra cui una nuova ferrovia di 230 chilometri sino alla Bulgaria.
Renault rinnova i furgoni elettrici Kangoo e Master

TECNICA

Renault rinnova i furgoni elettrici Kangoo e Master
IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana

TECNICA

IAA 2022 | semirimorchio Schmitz per la distribuzione urbana
IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio

TECNICA

IAA 2022 | Mercedes presenterà l’eActros per lungo raggio
IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf

TECNICA

IAA 2022 | pronti i nuovi camion medi di Daf
Nuova generazione di robot nella logistica Amazon

TECNICA

Nuova generazione di robot nella logistica Amazon
previous arrow
next arrow
Phse potenzia le attività in Brasile con un’acquisizione

LOGISTICA

Phse potenzia le attività in Brasile con un’acquisizione
530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni

LOGISTICA

530 milioni per l’idrogeno nei camion e nei treni
Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?

LOGISTICA

Anche la logistica Amazon soffre di carenza di personale?
Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile

LOGISTICA

Il Parlamento inserisce la logistica nel Codice Civile
Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri

LOGISTICA

Sindacati di base firmano accordo con Fedit su corrieri
previous arrow
next arrow
Governo stanzia 200 milioni per il Gnl

ENERGIE

Governo stanzia 200 milioni per il Gnl
Laghezza entra nelle energie rinnovabili

ENERGIE

Laghezza entra nelle energie rinnovabili
Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente

ENERGIE

Nuove centrali idroelettriche ad acqua fluente
Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro

ENERGIE

Contrabbando di gasolio evade 4 milioni di euro
Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo

ENERGIE

Allerta dell’Iea sull’interruzione del gas russo
previous arrow
next arrow
K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto

SERVIZI

K44 podcast | UE si prepara alle emergenze nel trasporto
K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto

SERVIZI

K44 video | servizi digitali AS24 per l’autotrasporto
K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet

SERVIZI

K44 video | tracciamento intermodale di Sipli Fleet
L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo

SERVIZI

L’incaglio della Ever Given è un incubo assicurativo
Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno

SERVIZI

Berlino finanzia il noleggio di camion a idrogeno
K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi

SERVIZI

K44 podcast | l’evoluzione della Borsa carichi
GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio

SERVIZI

GLS acquisisce piattaforma digitale per l’ultimo miglio
K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container

SERVIZI

K44 podcast | Una piattaforma digitale per autotrasporto container
previous arrow
next arrow