Array ( [0] => 9 )

Primo piano

  • Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Come Covid potrà convertire spazi del commercio in logistica

    Una ricerca svolta negli Stati Uniti da Prologis mostra che la tendenza a trasformare spazi dedicati al retail prima della pandemia Covid-19 alla logistica, che chiede immobili di elevata qualità a causa della crescita del commercio elettronico, sarà ancora limitata nei prossimi anni.

Podcast K44

Normativa

Cronaca

Brexit, tregua prima della possibile tempesta

Dopo il caos a cavallo di Natale nella contea inglese del Kent, dove oltre quattromila veicoli industriali sono rimasti fermi per quattro giorni lungo l’autostrada M20 e nell’aeroporto di Manston, il transito attraverso la Manica è calato e nei primi tre giorni del 2021, quando si applica la Brexit fuori dal periodo transitorio, i veicoli industriali non mostrano gravi ritardi, anche se le Autorità britanniche chiedono un esito positivo al tampone agli autisti e chi non ha una certificazione deve fare il controllo nell’aeroporto di Manston.

Ma dopo questa tregua, la tempesta potrebbe scatenarsi al termine delle feste, quando il traffico commerciale tra continente e Gran Bretagna tornerà a ritmi normali. Il principale problema riguarda la documentazione doganale da presentare in ingresso nell’isola (o nel continente) e i controlli che saranno svolti su autisti, veicoli e carichi. L’accordo raggiunto tra Governo britannico e Commissione Europea evita il pagamento dei dazi, ma non le pratiche doganali e tutte le verifiche sulle merci. Un rapporto del Governo britannico mostra che quanto il traffico commerciale tornerà a pieno regime, nel Kent potrebbero attendere l’imbarco fino a settemila camion contemporaneamente.

Un altro segnale preoccupante viene da un articolo pubblicato il 30 dicembre dall’agenzia stampa Bloomberg, secondo cui diversi spedizionieri dell’Unione Europea starebbero rifiutando di organizzare trasporti per la Gran Bretagna per la paura che il caos di Natale possa ripetersi anche a gennaio. L’indicazione viene dalla Borsa carichi Transporeon, secondo cui un “numero drammatico” di spedizionieri ha rifiutato servizi per l’isola, anche in presenza di contratti già firmati. Molti autotrasportatori comunitari si starebbero rifiutando di attraversare la Manica per paura che i loro veicoli restino bloccati al ritorno.

La piattaforma telematica segnala anche un aumento di tre volte delle tariffe di spedizione dalla Francia alla Gran Bretagna nell’ultima settimana di dicembre 2020 e di due volte dalla Germania alla Gran Bretagna. Per ora, l’isola non sembra soffrire di questa situazione, perché proprio per timore delle conseguenze della Brexit importatori e industrie hanno aumentato gli stock negli ultimi mesi dello scorso ann

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Nuovi carrelli diesel e Gpl di Still

TECNICA

Gli Usa si preparano alla guida autonoma dei camion

TECNICA

UE finanzia con 20 milioni il camion autonomo

TECNICA

Uber vende la divisione sulla guida autonoma

TECNICA

Ford Trucks amplia la gamma dei camion in Italia
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Ceva entra nella logistica globale dei vaccini Covid-19

LOGISTICA

Primo incontro nazionale tra sindacati e Amazon

LOGISTICA

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

LOGISTICA

Sciopero nazionale SiCobas di due giorni in FedEx TNT

LOGISTICA

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

DB Schenker riprende le spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DHL Express sospende alcune spedizioni verso la Gran Bretagna

BREXIT

Palletways sospende spedizioni per Gran Bretagna

BREXIT

DPD riattiva le spedizioni con la Gran Bretagna

BREXIT

Aumentano le richieste di tampone Covid-19 da GB
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Perizia Tribunale scagiona camionista dell’incidente Zanardi

CAMIONSFERA

Tre camionisti morti in un incidente in Spagna

CAMIONSFERA

Multa di 79mila euro in Danimarca per tempi di guida

CAMIONSFERA

Chiesto processo per due camionisti per investimento su A2

CAMIONSFERA

K44 podcast: la grande trappola del Kent

CAMIONSFERA

Sindacati francesi mobilitano gli autisti di veicoli industriali

CAMIONSFERA

Scoperti 22 kg di cocaina su un camion bulgaro

CAMIONSFERA

Italia e Germania alleate contro i divieti dell’Austria

CAMIONSFERA

Il mercato dei veicoli industriali limita le perdite del 2020

CAMIONSFERA

Il britannico Consortium Purchasing ordina 2250 camion Scania

CAMIONSFERA

Sequestrato un panino al prosciutto a camionista proveniente da GB

CAMIONSFERA

Massicci investimenti delle ferrovie russe sull’asse Europa-Asia

CAMIONSFERA

Consegnati in Italia i primi nuovi Scania V8 da 770 CV

CAMIONSFERA

Prosegue l’obbligo del test Covid-19 da GB alla Francia

CAMIONSFERA

Il Salone del trasporto per l’edilizia è rinviato al 2023
previous arrow
next arrow
Slider