Primo piano

  • Contship Italia punta sull’Egitto

    Contship Italia punta sull’Egitto

    La società terminalista ed Eurogate hanno firmato un accordo con l'Autorità portuale di Damietta per realizzare un nuovo terminal container, un retroporto e una ferrovia.  

Podcast K44

Normativa

Alha Group protegge i suoi camion


Alha Group – azienda specializzata nell'Air Cargo Handling – ha presentato al Terminal 1 dell'aeroporto di Malpensa i nuovi camion dotati della principale certificazione di sicurezza a livello mondiale, la TAPA (Transported Asset Protection Association) TSR1. L'Associazione per la protezione delle merci destinate al trasporto (TAPA) riunisce produttori globali, fornitori di servizi logistici, corrieri espressi, forze di polizia e sicurezza ed enti pubblici, con lo scopo di ridurre le perdite di merci – a causa di attacchi criminali – nel settore del trasporto internazionale. Per raggiungere tale obiettivo, TAPA ha fissato alcuni standard di sicurezza che riguardano i trasporti di merce su strada (TSR-Truck Security Requirements), aereo (TACCS-Air Cargo Security Standard, che comprende anche i siti logistici all'interno degli aeroporti) e gli impianti di stoccaggio (FSR-Facility Security Requirements).
Alha Group conta su una flotta di centotrenta mezzi, equipaggiati con sistemi di sicurezza ad alte prestazioni, tutti gestiti e monitorati da un'unica centrale operativa. Ad oggi, 35 di questi sono stati certificati TAPA TSR1, il livello più alto fra i parametri ammessi dall'Associazione. Il risultato è stato ottenuto grazie alla collaborazione con Multiprotexion, società italiana che offre servizi e prodotti per la sicurezza e per la logistica dei trasporti.
Oltre a gestire la sala operativa che controlla costantemente i trentacinque autocarri, Multiprotexion ha dotato i veicoli di tutti gli strumenti necessari per l'ottenimento della certificazione: controllo GPS, controllo della rotta stabilita, geofencing (perimetro virtuale di protezione attorno al mezzo), sistemi anti-jamming (impedire che le comunicazioni via radio vengano disturbate), sistemi anti intrusione (lucchetti di sicurezza con codice), telecamere in cabina e nel rimorchio e il panic button (tasto anti panico) azionabile dall'autista. Inoltre, ogni automezzo è sottoposto a procedure operative dedicate, come il controllo pre-carico relativo alla manutenzione e a procedure di sicurezza durante il viaggio, l'obbligo di rotta e la gestione delle soste in parcheggi sicuri.
"Ogni anno il trasporto merci registra perdite dovute ad attacchi criminali per un valore superiore a otto miliardi di euro, quindi, siamo molto soddisfatti di aver ottenuto questo riconoscimento che premia l'eccellenza dei servizi offerti ai nostri clienti. Siamo l'unico operatore in Europa, Medio Oriente e Africa che ha ottenuto le tre certificazioni TAPA: TSR, TACCS e FSR", ha dichiarato Lorenzo Schettini amministratore delegato di Alha Group.

Davide Debernardi

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto Davide Debernardi
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Autotrasporto

Logistica

  • Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    Il coronavirus è già costato almeno cinque miliardi di euro

    La portavoce della Commissione Europea dichiara di non avere ancora ricevuto la richiesta del Fondo di Solidarietà dall’Italia per l’emergenza coronavirus e chiede al Governo di agire immediatamente in tal senso e di creare un'unica regia per affrontare le conseguenze dell’epidemia per la logistica.

Mare