Array ( [0] => 31 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Per la Cassazione i rider sono come subordinati


I ciclo-fattorini che svolgono le consegne per le piattaforme che offrono servizi di consegna a domicilio devono beneficiare dell'applicazione della disciplina della subordinazione. Lo afferma una sentenza della Corte di Cassazione, Sezione Lavoro, depositata il 24 gennaio 2020. La decisione deriva da un ricorso presentato alla Cassazione dalla piattaforma di consegna a domicilio di prodotti alimentari Foodora (diventata poi Foodinho) contro una sentenza della Corte di Appello di Torino che aveva riconosciuto a cinque rider la parità di trattamento con i lavoratori subordinati della logistica, compresa la tredicesima, le ferie e ila retribuzione delle malattie. Il giudice della sezione lavoro Guido Raimondi conferma quindi il verdetto dell'Appello, spiegando che la caratteristica di tali collaborazioni (individuate dalla Jobs Act al primo comma dell'articolo 2) ricollega "imperativamente l'applicazione della disciplina della subordinazione". Quando il rapporto di lavoro sia in una zona grigia tra subordinato e autonomo "l'ordinamento ha statuito espressamente l'applicazione delle norme sul lavoro subordinato, disegnando una norma di disciplina".
Più precisamente, continua la sentenza della Cassazione, il legislatore ha stabilito che "quando l'etero-organizzazione, accompagnata dalla continuità della prestazione, è marcata al punto da rendere il collaboratore comparabile ad un lavoratore dipendente, si impone una protezione equivalente e, quindi, il rimedio della applicazione integrale della disciplina del lavoro subordinato". Riguardo alla etero-organizzazione, essa è "rilevante ai fini dell'applicazione della disciplina della subordinazione anche quando il committente si limiti a determinare unilateralmente il quando e il dove della prestazione personale e continuativa".

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Dimissioni dei vertici camion dell’Unrae

    Annunciate le dimissioni improvvide del presidente della Sezione Veicoli Industriali, Franco Fenoglio, e di quello della Sezione Rimorchi dell'associazione dei costruttori di veicoli esteri Unrae.

Logistica

  • Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    Le proposte di Fedespedi per il Recovery Fund

    L'associazione degli spedizionieri Fedespedi indica le priorità per il trasporto delle merci e la logistica da inserire nel programma di spesa che il Governo italiano dovrà presentare all'UE per ottenere le risorse del Recovery Fund. Tre temi: digitalizzazione, connettività e sostenibilità.

Mare