Array ( [0] => 31 )

Primo piano

Podcast K44

Normativa

Dirigente società di Ravenna condannato per morte autista

Il 29 settembre 2020 è stato emesso il primo verdetto per l’incidente sul lavoro che il 13 aprile 2017 costò la vita all’autotrasportatore bergamasco Fabio Cristinelli. Quel giorno, l’autista fu investito da un carrello elevatore nel piazzale della Setramar, nell’ambito del porto di Ravenna. Il camionista scese dal camion e si diresse verso l’addetto delle operazioni di carico, dopo aver fatto transitare un carrello elevatore riprese a camminare senza accorgersi che stava arrivando un secondo muletto con un coil, che lo investì.

La vicenda è stata ricostruita grazie alle riprese delle telecamere e ha portato all’incriminazione di tre persone: un dirigente della Setramar, il responsabile della Cooperativa Facchini Riuniti (Cofari) e il conducente del carrello elevatore. Il primo ha scelto il rito abbreviato, al termine del quale è stato condannato a dieci mesi, con sospensione della pena, perché all’interno dell’impianto mancavano alcuni accorgimenti per la sicurezza sul lavoro. Per gli altri due indagati, il giudice per l’udienza preliminare ha stabilito il rinvio a giudizio.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

  bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

 

 

Sponsorizzato

  • Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee

    Il progetto ADRIPASS ha lo scopo di migliorare l’accessibilità delle reti di trasporto europee con connessioni più efficienti dai porti dell’Adriatico all’entroterra e riducendo i tempi di attese alle frontiere dei Balcani. Ne parla una conferenza online il 2 dicembre.

Videocast K44

Autotrasporto

Logistica

Mare

  • Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Due gru ferroviarie al PSA Pra’

    Il terminal container PSA Pra’ del porto di Genova ha messo in servizio due gru di ferrovia, che hanno richiesto un investimento di sette milioni di euro. Contribuiscono ad aumentare il trasporto su rotaia dei contenitori.