Array ( [0] => 31 )

Primo piano

  • Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    Regno Unito minaccia di anticipare la Brexit

    A meno di due mesi dall’uscita ufficiale del regno Unito dall’Unione Europea e alla vigilia dei negoziati per gli accordi in diversi settori, tra cui il trasporto, Londra minaccia che di ridurre la fase transitoria di sei mesi se nelle prossime settimane non avverranno “buoni progressi”.

Podcast K44

Normativa

Bufale a raffica sul Codice della Strada


Una prima ondata di avvisi ai camionisti sulle novità al Codice della Strada ha sommerso Facebook tra maggio e giugno, affermando che nuove infrazioni sarebbero entrate in vigore il 1° luglio. Passata tale data, si sperava che questa raffica di bufale terminasse, invece appare un'altra ondata con scadenze più avanti nel tempo.
Tra le assurdità che si leggono online ci sono diversi divieti in cabina, che ovviamente allarmano gli autisti: secondo questi post, non si potrebbe più fare più nulla se non guidare. Infatti, dovrebbero entrare in vigore divieti si mangiare, bere, fumare, parlare al CB e perfino portare bevande alcoliche in cabina.
Oltre a essere assurdi i divieti, sono improbabili anche le sanzioni, portate all'estremo per aumentare l'allarme e quindi l'attenzione dei lettori. Se mangi in cabina, per esempio, ti ritirerebbero la patente per diciotto mesi e se fumi per sei. Una via di mezzo, dodici mesi, sarebbe prevista per il trasporto di alcolici in cabina.
La bufala più recente riguarda la nuova regola secondo cui se un autista deve viaggiare per più di cinque ore è obbligatorio il secondo autista. Se non si trova a bordo, ci sarebbe addirittura una multa fino a 18mila euro. Ribadiamo che tutte queste sono notizie false. Come fare per distinguerle dalle vere? Primo, verificare che le notizie siano riportate anche da siti autorevoli, secondo leggere se sulla notizia c'è la fonte normativa. Il terzo è, ovviamente, diffidare di notizie esagerate, in termini d'infrazioni e di sanzioni.
Perché girano queste bufale? Perché servono a portare visite a pagine Facebook o siti web che hanno bisogno di accumulare visualizzazioni per motivi pubblicitari. Ma il link della notizia può anche portare a siti di giochi online o che mostrano materiale pornografico, sperando che il visitatore sia comunque interessato. Che si rivolgano in modo esplicito ai camionisti mostra l'opinione che chi diffonde le bufale ha di loro.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

Sponsorizzato

Videocast K44

Autotrasporto

  • L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    L’autotrasporto chiede un incontro su ArcelorMittal

    Cinque sigle dell’autotrasporto chiedono un incontro al Governo per affrontare i problemi degli autotrasportatori dell’acciaio che lavorano con l’ArcelorMittal, soprattutto il ritardo dei pagamenti e la revisione delle condizioni contrattuali.

Logistica

  • Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Cresce il cluster di Covid-19 nella logistica di Bologna

    Dopo i 107 casi di positività al coronavirus, i controlli dell’Ausl di Bologna hanno rivelato almeno diciotto persone positive che operano nella vicina piattaforma Tnt. I sindacati chiedono provvedimenti per fermare il contagio.

Mare

  • Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Sciopero del SiCobas al Conateco di Napoli

    Il sindacato di base SiCobas ha bloccato per alcune ore l’accesso del terminal container del porto di Napoli Conateco nell’ambito di una vertenza contro il licenziamento di alcuni lavoratori. Ripercussioni anche nella viabilità cittadina.