Array ( [0] => 11 )

Primo piano

  • K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    K44 podcast: la riforma dell’autotrasporto UE inquina?

    La Commissione Europea ha diffuso uno studio che mostra come l’obbligo di rientro in sede dei camion che svolgono autotrasporto internazionale dopo otto settimane, previsto dal Primo Pacchetto Mobilità, può aumentare l’impatto ambientale del trasporto. Vero problema o manovra politica per modifiche? Ne parla Paolo Cesaro in questo podcast di …

Podcast K44

Normativa

Cronaca

    Il 2019 è peggior anno del cargo aereo del decennio

    Dopo la crisi macroeconomica del 2008, il trasporto aereo globale delle merci è riuscito a riprendere quota, seppure in maniera incostante. Ma nel 2019 il comparto ha vissuto il peggior calo da quell’anno, come mostrano i dati della Iata: il traffico in termini di tonnellate-chilometri è calato del 3,3% rispetto all’anno precedente, mentre la capacità è aumentata del 2,1%. “Questo è stato il primo anno di calo dei volumi di trasporto merci dal 2012 e la prestazione più debole dalla crisi finanziaria globale del 2009 (quando i mercati del trasporto aereo di merci hanno subito una contrazione del 9,7%)”, spiega l’associazione delle compagnie aeree. Le cause del declino, secondo la Iata, sono soprattutto nella crescita debole del commercio internazionale, che nel 2019 è stata dello 0,9%, aggravata dal rallentamento della crescita del Pil nelle aree ad alta intensità produttiva, dal calo della fiducia d’imprese e consumatori e dalla contrazione degli ordini in esportazione.

    A livello regionale, l’Asia Pacifico si conferma la principale area per volumi, ma anche quella che registra la maggiore percentuale di calo, pari al 5,7%, con un aumento della capacità di carico dell’1,1%. Qua hanno pesato molto le tensioni commerciali internazionali e soprattutto la guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina. Nella sola Asia il traffico è calato dell’otto percento. Segue, per calo del traffico, il Medio Oriente, che registra una flessione del 4,8% con una stiva sostanzialmente stabile (+0,7%). È un risultato pesante per l’area che fino a pochi anni fa macinava una crescita a doppia cifra. Ma proprio il commercio globale, che aveva determinato la crescita degli anni scorsi, ha provocato la perdita del 2019, aggravata dalla ristrutturazione delle compagnie aree della regione.

    Europa e America del Nord mostrano un andamento molto simile. Il Vecchio Continente ha subito un calo del traffico dell’1,8%, mentre l’offerta di stiva è aumentata dell’1,6%. La Iata ritiene che la flessione europea sia causata dalle tensioni commerciali e dal raffreddamento dell'attività economica statunitense nell'ultima parte dell'anno, ma anche dall’incertezza provocata dalla Brexit e dal rallentamento della produzione tedesca. Il traffico nel Nord America è calato dell’1,5%, a fronte di un aumento di capacità dell’1,6%. Le cause sono simili a quelle dell’Europa, Brexit a parte. Cala meno l’America Latina (-0,4%), che però aumenta l’offerta di stiva del 4,7%. Unico segno positivo per i traffici viene dall’Africa, che mostra un crescita del 7,4%, con un incremento della capacità del 10%, grazie all'aumento dei collegamenti con l’Asia.

    Per il 2020, la Iata non si sbilancia. Da un lato vede segnali d’incremento della fiducia e degli ordini, dall’altro crescono le incertezze dell’impatto sull’economia globale dell'epidemia cinese di coronavirus, che potrebbe influire anche sul medio e lungo termine. Le attuali restrizioni, che colpiscono in modo rilevante il trasporto aereo, saranno un freno alla crescita economica, anche se nessuno può prevedere oggi in che misura. “Il 2020 sarà un altro anno impegnativo per il cargo aereo", conclude Alexandre de Juniac, Direttore Generale e Ceo di Iata.

    © TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
    Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: redazione@trasportoeuropa.it


      Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

      bottone newsletter piccolo Vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!

     

     

    CONTENUTI SPONSORIZZATI

    Teleroute affronta il futuro con un fermo impegno sulla sicurezza
    Accordo tra Astre Italia e Keepintouch sui servizi alle flotte
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    Progetto ADRIPASS per avvicinare le regioni europee
    Con Astre Plus i lotti di pallet corrono nell’ultimo miglio
    Menu completo d’intralogistica per gli associati Astre
    LCT collabora con la Protezione Civile contro la Covid-19
    Accordo quadro tra Astre e Scania per l’acquisto di camion
    Astre ringrazia l’autotrasporto con un video
    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

Videocast K44

Autotrasporto

Mare

TECNICA

Bruxelles studia la cybersicurezza nei veicoli autonomi

TECNICA

Alleanza tra Iveco e Plus per il camion autonomo

TECNICA

Aggancio automatico del semirimorchio di Jost

TECNICA

K44 Tecno: al volante (virtuale) del nuovo Renault Trucks T

TECNICA

Boston Dynamics presenta un robot per caricare i camion
previous arrow
next arrow
Slider

LOGISTICA

Operazione antimafia nei trasporti e nel commercio di carburanti

LOGISTICA

Strage in magazzino FedEx d’Indianapolis

LOGISTICA

K44 podcast: come cambia l’offerta di lavoro nella logistica

LOGISTICA

Venezia vuole produrre idrogeno verde per il trasporto

LOGISTICA

Alibaba.com con Nola Business Park nel commercio elettronico
previous arrow
next arrow
Slider

BREXIT

Camionisti esonerati dal tampone Covid tra GB e Francia

BREXIT

La Brexit svuota l’export britannico

BREXIT

Eurotunnel offre lo sdoganamento digitale

BREXIT

Nuovo quadro giuridico per eTir dal 25 maggio

BREXIT

La Brexit frena anche Amazon in Gran Bretagna
previous arrow
next arrow
Slider

CAMIONSFERA

Dkv avvia il pagamento telematico in Italia

CAMIONSFERA

Bosch produrrà microprocessori per veicoli in Germania

CAMIONSFERA

Dimezzato il potenziamento della ferrovia di Capodistria

CAMIONSFERA

Camionisti scioperano nei Paesi Bassi per aumento salario

CAMIONSFERA

Parte il bando per la galleria del Verghereto sull’E45

CAMIONSFERA

Ancora ritardi nelle consegne di camion in Europa e Usa

CAMIONSFERA

Piano di sorveglianza ministeriale per le gallerie

CAMIONSFERA

K44 podcast: come funziona l’assistenza 24h dei camion

CAMIONSFERA

Assolti due dirigenti Michelin per incidente a camionista

CAMIONSFERA

Bando per formazione autisti container

CAMIONSFERA

La Francia rifinanzia e rilancia la Torino-Lione

CAMIONSFERA

Ferrovie tedesche in contropiede sulla frana del Reno

CAMIONSFERA

Il Canale di Suez sta potenziando la sicurezza della navigazione

CAMIONSFERA

Il raddoppio della ferrovia adriatica fa solo un mezzo passo

CAMIONSFERA

Progetto di nuovo canale tra Mar Rosso e Mediterraneo
previous arrow
next arrow
Slider