TrasportoEuropa

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Placca su categoria Euro per camion in Austria

E-mail Stampa PDF

Dal 1° maggio 2017, tutti i veicoli industriali che viaggiano sulle strade in cui vige il divieto di transito per Euro Zero, 1 e 2 devono avere un contrassegno sul parabrezza che indica la classe Euro.


La placca è obbligatoria in tutte le zone definite come IG-L-ban, ossia quelle dove non possono circolare i veicoli con motore Euro Zero, Euro 1 ed Euro 2. il contrassegno (Abgasplakette) mostra un colore diverso secondo la classe ambientale dell'automezzo: giallo per Euro 3, verde per Euro 4, azzurro per Euro 5 e viola per Euro 6. Il contrassegno si acquista presso i rivenditori autorizzati austriaci dietro presentazione dei documenti che provano la classe del veicolo, ossia carta di circolazione, certificato di omologazione o annex Cemt. Dopo l'acquisto, la placca adesiva va applicata sul lato destro del parabrezza.
I veicoli pesanti (categorie N2 e N3) che dal primo maggio non hanno tale contrassegno potranno subire una multa fino a 2180 euro. Nel caso di manipolazione di una placca o di dati inesatti comunicati durante l'emissione della placca, la multa sale a 7270 euro. La sanzione si applica sia al conducente del veicolo, sia al suo proprietario, sia persona fisica, sia azienda.
La zona ambientale che interessa maggiormente gli autotrasportatori italiani è quella del Tirolo, entrata in vigore il 1° agosto 2016. Per ora impone il divieto di transito dei veicoli Euro Zero, Euro 1 ed Euro 2, ma dal 2018 il divieto sarà esteso agli Euro 3 e dal 2023 agli Euro 4. Il divieto interessa l'autostrada A12 di Inntal, in entrambe le direzioni di marcia, tra il km 6,35 nell'area del comune di Langkampfen e il km 90,00 nell'area del comune di Zirl.
Le altre zone ambientali sono situate soprattutto nella parte settentrionale e orientale dell'Austria. In particolare sorgono a Vienna e nella zona circostante (Bassa Austria), nell'Alta Austria (tratto dell'autostrada A1 ovest, in entrambe le direzioni di marcia, tra il raccordo di Enns est al km 155,087 e il nodo di Haid al km 175,220), nella Stiria (Graz, Leoben e altri Comuni minori) e nell'intero territorio del Burgenland.

© TrasportoEuropa - Riproduzione riservata - Foto di repertorio
Segnalazioni, informazioni, comunicati, nonché rettifiche o precisazioni sugli articoli pubblicati vanno inviate a: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 


  Puoi commentare questo articolo nella pagina Facebook di TrasportoEuropa

 bottone newsletter piccoloVuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità sul trasporto e la logistica e non perderti neanche una notizia di TrasportoEuropa? Iscriviti alla nostra Newsletter con l'elenco ed i link di tutti gli articoli pubblicati nei giorni precedenti l'invio. Gratuita e NO SPAM!


 
Letture:: 3352

newsletter_bottone

Iscriviti alla nostra Newsletter: riceverai nella tua casella di posta elettronica l'elenco con link delle ultime notizie pubblicate su TrasportoEuropa.

Informativa sulla privacy

Trasportonline banner ottobre 2017

Ultime Logistica

Immagine
Ceva Logistics lancia l’Ipo da 1,5 miliardi di franchi svizzeri
Lunedì 23 Aprile 2018
Il 20 aprile la multinazionale logistica ha precisato i termini della vendita pubblica di azioni annunciata nei giorni scorsi. Operazione avviata... Leggi tutto...
Immagine
Savino Del Bene cresce in Usa acquisendo spedizioniere
Lunedì 23 Aprile 2018
La società logistica italiana ha inaugurato quattro uffici negli Stati Uniti e ha acquisito una società di spedizione, di cui però non rivela il... Leggi tutto...
Immagine
FedEx annuncia 315 esuberi in Italia
Lunedì 23 Aprile 2018
Dopo la riunione del 20 aprile con il corriere, i sindacati confederali annunciano la ristrutturazione dopo l'acquisizione di TNT e proclamano lo... Leggi tutto...
Immagine
Opportunità e rischi per gli spedizionieri dalla digitalizzazione
Venerdì 20 Aprile 2018
Stone (McKinsey&Company) invita a stupire i clienti mentre Willems (Clecat) suggerisce di sfruttare la tecnologia per focalizzarsi sul core... Leggi tutto...
Immagine
CMA CGM acquisisce il 25% di Ceva Logistics
Venerdì 20 Aprile 2018
Il 20 aprile 2018, la compagnia marittima francese annuncia la firma di un accordo per acquisire un quarto delle azioni della multinazionale... Leggi tutto...
Immagine
Rete Logistica Agroindustriale acquisisce ramo trasporto di Unilog
Giovedì 19 Aprile 2018
La società bolognese specializzata nella logistica di prodotti alimentari ha ceduto il ramo d'azienda del trasporto di ortofrutta a RLA, con cui... Leggi tutto...
Immagine
Fedespedi chiede accelerazione logistica digitale
Giovedì 19 Aprile 2018
Il presidente dell'associazione degli spedizionieri, Roberto Alberti, chiede l'istituzione di un programma Servizi 4.0, da affiancare a quello già... Leggi tutto...
Immagine
Confetra minaccia azioni legali su ritardi Nulla Osta Sanitari
Martedì 17 Aprile 2018
La confederazione del trasporto rilancia la protesta dell'Alsea sui ritardi nel rilascio del documento indispensabile per almeno la metà delle... Leggi tutto...

Ricerca


Imprese

Camion ibrido alla conquista delle città


Fuso Canter Hybrid mareLa giapponese Fuso, del Gruppo Daimler, ha in listino il Canter Eco Hybrid, un autocarro con massa complessiva da 3,5 a 8,55 tonnellate che utilizza la trasmissione ibrida diesel-elettrica,...

j4age component required, but not installed